Rugby: Fano, il punto su prima squadra e settore giovanile

3' di lettura Fano 23/11/2022 - Prenderà il via domenica 4 dicembre a Colorno, nella provincia parmigiana, l’avventura della Essepigi Fano Rugby nella fase Interregionale Promozione del campionato di C1.

I Barbari del Po della Puntopack Rugby, formazione cadetta della squadra che sta lottando per il primato con le Fiamme Oro nella Top 10, rappresentano uno degli ostacoli che i fanesi incontreranno nel girone a 8 all’italiana che metterà in palio un posto nella serie B 2023-2024. Le altre novità sul cammino dei rossoblù rispondono ai nomi di CUS Ferrara, Rugby Noceto, Rugby Parma 1931, Rugby Pieve 1971 e Polisportiva Abruzzo Chieti, mentre hanno già affrontato in questa stagione il Pescara battendolo recentemente per 26-20 nello spareggio tra prime della propria zona territoriale della fase Qualificazione. Questo, nel dettaglio, il resto del calendario: 11 dicembre Essepigi Fano Rugby-Parma, 18 dicembre Essepigi Fano Rugby-Pescara, 22 gennaio Noceto-Essepigi Fano Rugby, 29 gennaio Essepigi Fano Rugby-Polisportiva Abruzzo Chieti, 19 febbraio Ferrara-Essepigi Fano Rugby, 26 febbraio Pieve-Essepigi Fano Rugby, 5 marzo Essepigi Fano Rugby-Colorno, 19 marzo Parma-Essepigi Fano Rugby, 26 marzo Pescara-Essepigi Fano Rugby, 2 aprile Essepigi Fano Rugby-Noceto, 23 aprile Polisportiva Abruzzo Chieti-Essepigi Fano Rugby, 30 aprile Essepigi Fano Rugby-Ferrara, 7 maggio Essepigi Fano Rugby-Pieve.

<Ci aspetta indubbiamente un girone duro ed al contempo molto stimolante – commenta il coach della Essepigi Fano Rugby Walter Colaiacomo, a capo di uno staff tecnico completato dallo stratega delle mischie Franco Tonelli, dall’esperto della touche Andrea Nucci e dal preparatore atletico Antonio Pannella – Le incognite sono tante riguardo ai nostri avversari sono tante, perché conosciamo bene solamente Polisportiva Abruzzo Chieti e Pescara avendoci già giocato in questi anni. Di entrambe posso dire che sono due compagini ostiche, anche se il bilancio dei precedenti è a nostro favore. Questo però poco conta, perché adesso si ripartirà tutti da zero. Ferrara prima dello stop per la pandemia era in serie B, alla quale poi ha rinunciato alla ripresa dei campionati. Mi immagino quindi una formazione attrezzata, con giocatori di esperienza che vantano trascorsi anche nella categoria superiore. Noceto e Parma, le cui prime squadre militano in A, sono due piazze storiche del rugby italiano, mentre Colorno è un club in grande crescita che non per niente attualmente si trova ai vertici della Top 10 e l’anno scorso ha vinto lo scudetto Under 19. Mi viene da pensare quindi che i loro complessi di C abbiano dei valori, appartenendo a realtà di quel calibro. Quella di cui possiedo meno informazioni è Pieve di Cento, che comunque ha una lunga tradizione essendo una società fondata nel 1971 ed in passato ha fatto anche la B. Per noi, insomma, sarà anche motivo d’orgoglio andare a calcare certi campi e ci impegneremo al massimo per arrivare il più lontano possibile proseguendo il nostro percorso di crescita>.

Un percorso di crescita, quello del complesso capitanato da Gabriele Breccia, che per il momento non ha conosciuto battute d’arresto e lungo il quale anche diversi prodotti del vivaio fanese hanno avuto spazio per far esperienza e dimostrare il proprio valore. A proposito del settore giovanile rossoblù, sabato 26 novembre i gruppi del Minirugby coordinati da Jacopo Barattini e griffati Techfem saranno in trasferta ad Ancona, mentre domenica dalle ore 10 l’Under 15 sarà di scena a Bologna. Il “Falcone-Borsellino” sarà invece teatro dalle ore 11 della sfida tra una mista Under 19 Fano-Jesi e l’Ascoli, ed a seguire, dalle 12:30, di quella tra la franchigia marchigiana Under 17 ed i pari età ascolani.

foto di Massimo Fulvi Ugolini








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 15:30 sul giornale del 24 novembre 2022 - 78 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Asd Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEvO





logoEV
logoEV