x

Natale a Fano, meno luminarie ma più cultura (e ci sarà anche la pista di ghiaccio): il programma

4' di lettura Fano 18/11/2022 - Il grande albero già campeggia in piazza. I lavori sono in corso, le luminarie già installale. Il Natale fanese è un work in progress, in attesa del ‘fischio d’inizio’. L’appuntamento è per domenica 27 novembre, con l’accensione dell’albero finalmente in presenza. Poi una ricca carrellata di eventi e di occasioni per vivere in compagnia lo spirito inconfondibile del Natale.

“È sempre bello quando la città si ritrova a lavorare insieme – ha commentato l’assessore al turismo Etienn Lucarelli alludendo anche al forte protagonismo delle associazioni locali -, ed è ancora più bello che questo Natale trovi la collaborazione di tutti. Ringrazio la Pro Loco che si occuperà dell’organizzazione, il cui sforzo è stato notevole per gestire e allestire un ricco programma al meglio. Voglio anche sottolineare il lavoro svolto dal Tavolo Economico Città di Fano, grazie al quale abbiamo dato un indirizzo a tutte le attività”.

Saranno festività senza troppe rinunce. Nonostante il caro-energia. Perché è vero che si dovrà fare a meno a parte delle luminarie, ma a differenza di tante altre città Fano avrà anche quest’anno la sua pista di pattinaggio. E la ragione è molto semplice: per il Comune sarà a costo zero. La ditta che da anni fornisce la struttura ha infatti deciso di accollarsi tutte le spese. In altre parole, le bollette. L’unica differenza sarà la location: la pista - tanto amata dai giovani e non solo – si trasferirà infatti da Piazza Costanzi a Piazza XXIV Maggio, volgarmente il parcheggione vicino alla Rocca Malatestiana. Sarà aperta fino all’8 gennaio.

Le luci saranno installate lungo Corso Matteotti e in via Arco d’Augusto, ovvero il Cardo ed il Decumano di tutta un’altra epoca, tratti identitari della storia fanese. Saranno illuminate Piazza XX settembre, Piazza Costanzi e il Pincio. Caratterizzati da una luce calda anche gli ingressi delle città, dove campeggerà una stella cometa luminosa. Un invito a entrare e a godere dell’atmosfera ricreata ad arte. Poi tutto spento, però, a partire dall’1 di notte.

Tra gli elementi caratterizzanti ci sarà anche il Villaggio del Natale al Pincio, che si trasformerà in un paesaggio fiabesco. Saranno più di venti le casette in legno in cui acquistare tanti prodotti tipici delle festività e non solo. Per i più piccoli ci saranno addirittura gli elfi, pronti ad aprile la porta di casa di Babbo Natale. Suggestivo il presepe dei Maestri Carristi, che quest’anno si arricchisce di due nuove figure di cui una in movimento. Gli altri presepi saranno quello storico di San Marco – con le sue 500 statuine e oltre - e quello marinaro nella chiesa del Porto.

Piazza XX settembre sarà viva e calda ogni fine settimana con tanti eventi, musica e divertimento per tutte le famiglie. Suonerà ancora dai balconi la musica jazz grazie a Fano Jazz Winter, un’esperienza che abbiamo imparato ad apprezzare durante la pandemia, e che si continuerà con piacere a ripetere. Appuntamento anche con il gospel al Teatro della Fortuna il 22 dicembre. Sempre in teatro sono previsti numerosi eventi, tra cui il concerto del 1° gennaio dalle ore 17. Anche Passaggi festival proporrà due iniziative nell’edizione del Natale, una il 17 e l’altra il 18 dicembre: la prima sarà un corso di scrittura post-moderno, l’altra la presentazione del romanzo di Giulia Ciampica “Chi dà luce rischia il buio”. Anche il Carnevale di Fano non farà mancare la sua presenza con eventi dedicati.

In Piazza XX Settembre, poi, l’immancabile appuntamento del 31 dicembre. Quest’anno la festa di Capodanno sarà ricca di musica italiana e straniera con l’esibizione ‘The Best Of’ a cura di Filippo Montesi, Marco Pacassoni, Elisa Della Martera, Chiara Badioli, Francesco Montesi e Gianmarco Petti.

“Fano vuole celebrare il Natale di questo 2022 mantenendo vivi i simboli della tradizione – ha commentato Lucarelli -, simboli di vita nuova al quale tutti noi guardiamo con fiducia e speranza. Il Natale è anche l’occasione per far respirare un clima di serenità e di calore ai nostri concittadini e a chi sceglierà di visitare il nostro territorio”. L’assessora alla cultura Cora Fattori ha invece messo in evidenzia come quest’anno il programma di Natale avrà meno luci ma più eventi culturali. “Centrali saranno i nostri palazzi e i luoghi culturali – ha spiegato - come il Museo Archeologico e il Museo della Via Flaminia. Non mancheranno tante sorprese importanti che stiamo definendo e che annunceremo a breve”.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2022 alle 19:48 sul giornale del 19 novembre 2022 - 1754 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, natale, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDEn





logoEV
logoEV
qrcode