x

Rissa in via Nolfi, Pollegioni (UDC): "Polizia e carabinieri sottorganico, bene il tavolo di concertazione"

3' di lettura Fano 14/11/2022 - Il grave fatto accaduto in Via Nolfi non è una novità ma l’epilogo di una situazione che va avanti da tempo e più volte segnalata dai cittadini e già teatro di interventi da parte delle Forze dell’ordine (quando c’è una pattuglia esterna). Fano purtroppo, come tante città italiane, sta diventando teatro di fatti di cronaca importanti ai quali non è abituata e non deve abituarsi.

Intervenire subito con un’azione forte e intelligente previene per il futuro. Una buona azione di vigilanza con la presenza delle nostre Forze di Polizia è importante ma altrettanto importante è conoscere questi soggetti controllandoli e registrandoli. Identificare le persone, da parte di chi è preposto a farlo, aiuta a volte a placare gli animi.

Anche se fino ad oggi mai ascoltato ci tengo a sottolineare che è da qualche anno che mi permetto di collaborare proponendo al Sindaco un tavolo di concertazione locale dove sedersi periodicamente con tutte le Forze dell’Ordine della città compresa la Polizia Locale perché ritengo che sia importante creare un dialogo in tal senso per conoscere, scambiarsi informazioni e studiare un piano di sicurezza pubblica mettendo insieme le forze che si hanno a disposizione. Accolgo positivamente l’iniziativa del Sindaco. Ci voleva una rissa con l’uso di una potente arma bianca per capirlo. Meglio tardi che mai!

Purtroppo anche la nostra città paga le conseguenze causate da una disattenzione nazionale, dei Governi passati, lasciata crescere nel tempo e che oggi non si risolve in poco tempo. La mancanza di organico la mancanza di revisione dello stato dei Reparti di Polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza) ad oggi ha messo seriamente in difficoltà la sicurezza pubblica.

Più volte ho denunciato il deficit del Commissariato della Polizia di Stato ma anche i Carabinieri non sono più adeguati ai tempi. L’aggravio, esponenziale, dei servizi esterni come l’Ordine Pubblico oppure i servizi interni come gli uffici aperti al pubblico assorbono personale mettendo a rischio la presenza esterna, infatti anche Fano spesso e specialmente la notte è terra di nessuno.

Più volte ho proposto pubblicamente al Sindaco di riorganizzare la Polizia Locale, stanziando fondi economici per i servizi notturni, perché possano dare il loro supporto in stretta collaborazione con le Forze dell’ordine in campo dello Stato.

Certamente ci aspettiamo dal Governo attuale un cambio di passo, come hanno promesso, riorganizzando i nostri uomini e donne in divisa rivisitando gli organici e adeguandoli alle esigenze attuali (a Fano il Commissariato di Polizia ha un organico che risale agli anni 80-90) ma intanto è urgente fare qualcosa adesso, subito.

Circa un mese fa nella nostra città abbiamo avuto un incontro interforze con tutte le rappresentanze sindacali e anche in quella occasione si è discusso delle tante mancanze, sofferte da tempo dalle Forze di Polizia. Mancanze che non pagano in termini di sicurezza. In quell’occasione, presente il Senatore Antonio De Poli, abbiamo voluto dare un segnale al nuovo Governo.

Il parco Miralfiore di Pesaro è stato al centro della cronaca per molto tempo spero che a Fano si trovi un accordo subito perché tra il fatto accaduto al Pincio in cui un giovane fù malmenato, i vari fatti di vandalismo, il grave fatto di via Nolfi e la presenza, già segnalata anche alle Forze dell’Ordine, di alcune bande di giovani minorenni richiede interventi urgenti.


Stefano Pollegioni
Delegato UDC Comparto e sicurezza  





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2022 alle 13:25 sul giornale del 15 novembre 2022 - 890 letture

In questo articolo si parla di fano, sicurezza, politica, rissa, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCxX





logoEV
logoEV
qrcode