x

Mondolfo: Massimo Conti presenta Oplàkebab

2' di lettura 10/11/2022 - Prosegue la rassegna dedicata ai libri alla Biblioteca Comunale “Bernardino Genga” di Mondolfo, Scrittori a km 0, che dà spazio agli autori del nostro territorio con una valida produzione in ambito letterario o saggistico. Sabato 12 novembre alle 16 la biblioteca ospiterà Massimo Conti, che pre- senterà il suo ultimo lavoro, Oplàkebab, pubblicato da Nulla Die Edizioni nel 2021.

Dopo il succes- so dei precedenti romanzi, questa volta Massimo Conti, scrittore nato a Bologna ma residente a San Costanzo, ci consegna un libro dal titolo un po’ particolare e dalle tematiche più che mai attua- li. L'incontro è organizzato e promosso da Biblioteche CoMeta e Comune di Mondolfo, grazie al- l’interessamento della consigliera con delega alla lettura Agnese Fuligni.

Nel romanzo Ahamed Rishcaudinarom è proprietario dell’Oplàkebab. La moglie Myriam e i figli Rahmaan, Retia e Christho lo raggiungono, via mare, su un barcone. Nella cittadina dove vivono si deve eleggere il nuovo sindaco e uno dei due contendenti è una donna a capo di un partito xeno- fobo. Rahmaan s’innamora, ricambiato, di Giulia, figlia della candidata sindaca, ma la relazione è osteggiata dai genitori di lei. L’attività della kebabberia procede bene, ma tutto si complica quan- do, a pochi metri dell’OplàKebab, apre la norcineria Viva il Maiale. Di lì a poco entrambi i locali su- biscono atti di vandalismo compiuti dai misteriosi VE.R.Z.A. Sarà compito di Rahmaan e degli amici Aarif e Polpetta scoprire i colpevoli, mentre la campagna elettorale entra nel vivo. Quello di Massi- mo Conti è stato definito “un romanzo dove si ride molto seriamente”.

Massimo Conti è laureato in sociologia. Dal 1999 al 2007 è stato consulente della Mediateca Re- gionale delle Marche per la quale ha curato il saggio L’immagine delle Marche nel cinema italiano. Ha collaborato all’elaborazione delle brevi biografie sui cineasti marchigiani per il Dizionario Bio- grafico dei Marchigiani, edizioni Il lavoro Editoriale. Nel 2011 ha pubblicato per Aras Edizioni il ro- manzo di viaggio Traversine. 50 chilometri a piedi, da Fano a Urbino, lungo la ferrovia Metaurense. Nel 2015 ha pubblicato, sempre con Aras Edizioni, Il mare non ti parlerà. Un pellegrinaggio laico: la costa marchigiana dal San Bartolo alle Sentina attraverso il Conero. Nel 2016 ha curato il volu- me Nelle Marche c'erano l'Etruschi. Le Marche e i marchigiani nel cinema: le battute più divertenti, per la casa editrice Affinità elettive. Per Ventura edizioni nel 2018 ha pubblicato Westland e nel 2020 Quella carovana per SantaTecla. La partecipazione è gratuita e non è necessaria la prenotazione. A seguire, ai partecipanti sarà offerto un assaggio di dolci tipici della tradizione araba accompagnati da una tazza di tè.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2022 alle 10:41 sul giornale del 11 novembre 2022 - 158 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dBJw





logoEV
logoEV
qrcode