x

Alluvione Pergola, la sindaca aggiorna: "Qualcuno è tornato a casa. Strade, il Comune accelera per la riapertura" [FOTO]

2' di lettura Fano 07/11/2022 - Mentre continuano i cantieri in alcuni tratti lungo il fiume, proseguono anche gli interventi più piccoli di pulizia, con mezzi e ditte locali, coordinati da Comune e Associazioni, che costantemente si incontrano per gestire gli aiuti alle famiglie maggiormente colpite. Tali interventi sono numerosi e non tutti sono stati ancora effettuati, ma proseguono e anche la prossima settimana chi sta attendendo potrà trovare risposta.

Contemporaneamente Associazioni e Ufficio Servizi Sociali stanno coordinando anche la fornitura di elettrodomestici alle famiglie, acquistati presso un rivenditore pergolese grazie alle numerose donazioni.

Pochi giorni fa sono state effettuate le prime REVOCHE di alcune ORDINANZE relative al quartiere delle Tinte e quindi le prime famiglie possono tornare nelle proprie case.
Per quanto riguarda le STRADE INTERROTTE in corrispondenza dei ponti, stanno per terminare i cantieri attivati sin da subito dal Genio Civile. A differenza di quanto sapevamo inizialmente, quei lavori purtroppo non arriveranno a completare il percorso sino alla riapertura della viabilità, Appena saputo abbiamo prontamente interpellato Anas, soggetto attuatore per quanto riguarda tutte le strade, non solo quelle di sua competenza, ma i loro tempi saranno più lunghi ed interverranno solo in seguito all’effettivo arrivo dei fondi necessari, per i quali non c’è ancora nessuna certezza riguardo ai tempi. Ben consapevoli che chi vive nelle zone rimaste senza la via principale ha necessità di tornare ad avere un collegamento opportuno con grande urgenza e che la strada alternativa, seppur sia stata utilissima nell’emergenza, non potrà continuare a rappresentare l’unica alternativa nei prossimi mesi, quando piogge, gelate ed eventuali nevicate renderebbero la situazione non sostenibile, ci siamo subito attivati quindi affinché sia il COMUNE STESSO A RIUSCIRE A PROVVEDERE ad eseguire ciò che manca per la riapertura, nei casi in cui gli altri enti non riescano in tempi celeri.

Al momento è già stato incaricato il collaudo per il ponte della Cotarda e si sta provvedendo a fare ciò che serve per riaprirlo al traffico prima possibile. Ho aspettato di essere certa, prima di comunicarlo. Nei pressi dei ponti che portano a Pantana Serralta e Percozzone i cantieri del Genio Civile sono ancora in corso e termineranno a breve. Anche lì, a meno di cambiamenti nei prossimi giorni, sarà direttamente il Comune a provvedere a ciò che manca per far sì che si possa tornare a percorrerli prima possibile. A breve comunicheremo la data di una assemblea pubblica, aperta a tutti, relativa all’alluvione. Nel frattempo uffici e amministratori rimangono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Colgo l’occasione per esprimere di nuovo un grande ringraziamento a tutti i volontari, alle associazioni e a tutti coloro che stanno contribuendo alle raccolte fondi, oltre che mettendo a disposizione il proprio tempo e il proprio lavoro.

Seguono alcune foto sulla situazione attuale.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2022 alle 15:34 sul giornale del 08 novembre 2022 - 240 letture

In questo articolo si parla di cronaca, alluvione, pergola, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dA3T





logoEV
logoEV
qrcode