x

Servizio idrico, a Fano un contatore su tre in telelettura entro fine anno

4' di lettura Fano 04/11/2022 - A Fano, entro la fine del 2022, un utente del servizio idrico su tre potrà beneficiare della telelettura. Grazie a un apposito trasduttore installato dalla ditta Smart Metering, Aset Spa potrà monitorare da remoto i consumi relativi al singolo contatore, con tutta una serie di vantaggi economici e ambientali.

Sono già state coperte tutte le grandi utenze del territorio fanese, vale a dire quelle con maggiori consumi. A oggi, nella Città della Fortuna, sono circa 5mila i contatori teleletti, 4500 dei quali si riferiscono a utenze domestiche. Numeri che equivalgono al 20 per cento del totale, ma l’obiettivo è arrivare al 30 per cento entro la fine dell’anno, quando i contatori in telelettura saranno 8mila. Aset Spa è determinata a proseguire lungo questa linea: è infatti prevista per il prossimo anno l’installazione di altri 5mila apparecchi. Entro la fine del 2023 la metà dei contatori sarà dunque in telelettura.

Molteplici i vantaggi per l’utente. Innanzitutto da remoto si possono individuare giornalmente eventuali perdite - agli impianti interni o sulla stessa rete nei quartieri distrettualizzati – così da intervenire tempestivamente ed evitare che tale circostanza si rifletta pesantemente sull’importo in bolletta. La telelettura consente inoltre una maggiore trasparenza: i consumi – aggiornati su base settimanale - saranno presto consultabili, previa registrazione, sul sito sportelloweb.asetservizi.it. Allo stesso tempo l’utente può contare su un contatore sempre funzionante: grazie alla telelettura Aset Spa può infatti constatare l’eventuale blocco o manomissione delle apparecchiature.

Tutto questo senza alcun costo o impegno per il cittadino. L’installazione del sistema di telelettura avviene infatti in automatico. Aset Spa si occuperà anche dei costi di gestione, a fronte degli innumerevoli vantaggi derivanti dal controllo a distanza delle utenze. In primis la possibilità di intervenire sul momento per garantire l’integrità della rete e il corretto funzionamento dei contatori, ma anche un risparmio – in termini ambientali e di risorse umane – per il fatto di non dover più inviare i propri incaricati casa per casa per la lettura dei consumi. Con la telelettura la società dei servizi è anche in grado di individuare eventuali reflussi: in presenza di un pozzo privato collegato all’impianto interno, l’acqua potrebbe infatti tornare verso la rete idrica inquinandola. Intervenire subito consente di scongiurare tale circostanza.

“Si tratta di un grande passo avanti – ha spiegato il presidente di Aset Spa Paolo Reginelli -, perché così riusciremo a monitorare i consumi e a individuare eventuali perdite in tempo reale in modo da avvisare subito gli utenti. Questo comporterà un minor spreco d’acqua, ed eviterà brutte sorprese a quei cittadini che scoprono la perdita dopo giorni e giorni, con il conseguente onere di dover pagare quell’acqua come se l’avessero consumata. La telelettura rappresenta perciò un modo per avvicinarci ulteriormente agli utenti, e per preservare una risorsa preziosa come quella idrica”.

“Si sta proseguendo nel progetto di miglioramento del servizio a misura di buon consumo – ha commentato il sindaco di Fano Massimo Seri -, e grazie a questi strumenti di nuovissima tecnologia avremo la possibilità di una lettura veloce, precisa e sintetica dei consumi. La sostenibilità sta a cuore alla nostra municipalizzata, tanto da essere il filo conduttore su cui si innestano le attività su cui Aset è oggi focalizzata”.

Secondo l’assessora all’ambiente Cora Fattori, invece, “l’ammodernamento della dotazione di contatori garantirà misurazioni dei consumi d’acqua più precise con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni, con conseguente miglioramento dell'efficienza del servizio idrico e non solo. Vogliamo utilizzare la tecnologia come leva per avvicinarci a grandi passi verso il futuro”.

Resta comunque valido l’invito a monitorare il proprio contatore, soprattutto fino a quando non saranno tutti in telelettura. Sono infatti ancora numerose le perdite occulte non tempestivamente segnalate dai privati. È sufficiente una lettura periodica dei consumi, e in caso di anomalie darne immediata comunicazione ad Aset Spa attraverso una delle seguenti modalità:

• Internet: http://sportelloweb.asetservizi.it

• Telefono: 800 399 199 (gratuito da telefono fisso o cellulare)

• SMS: 388 805 7685

• Presso gli Sportelli Aset presenti sul territorio

La società dei servizi ringrazia anticipatamente gli utenti per la collaborazione.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2022 alle 15:44 sul giornale del 05 novembre 2022 - 580 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Aset spa, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dADo





logoEV
logoEV
qrcode