x

Una paziente della Brest Unit: "Grazie di cuore per la professionalità e assitenza che ho ricevuto"

2' di lettura Fano 28/10/2022 - È da pochi giorni che sono uscita da un incubo. Un incubo iniziato il 31 di maggio scorso quando mi accorsi di un’anomalia al seno che presto si rivelò essere un tumore abbastanza aggressivo.

Da quel momento ho iniziato un percorso di paura e dolore che chi ha vissuto la mia esperienza conosce bene: visite mediche, esami diagnostici non sempre piacevoli, intervento e radioterapia. In tutto questo però sono stata fortunata perché, otre al sostegno della mia famiglia, fin dai primi passi sono stata accolta e condotta per mano dalla straordinaria Brest Unit di Fano-Pesaro-Urbino a cui mi sono affidata. Ho incontrato medici, tecnici e personale infermieristico di grande competenza e professionalità e di altrettanto grande umanità. Grazie a loro non mi sono mai sentita sola.

Desidero ringraziare allora la senologa Dott.ssa Nisi che è stata la prima ad accogliermi col sorriso e con parole incoraggianti e, insieme a lei, tutto lo staff dell’Unità di Senologia di Fano diretta dal Dott. Magalotti. La Dott.ssa Manna della Diagnostica Senologica di Urbino che con la sua tenacia e la sua scrupolosa ostinazione, non priva però di dolcezza, ha voluto conoscere bene l’alieno che mi portavo dentro. L’oncologa, dott.ssa Cappelletti, che mi ha preso in carico e ha continuato a rassicurarmi sul percorso terapeutico che avrei cominciato a breve.

Infine desidero ringraziare tutto lo staff della radioterapia di “Muraglia” a Pesaro: i medici che mi hanno seguita quasi giornalmente e i tecnici tutti, sempre gentili, disponibili e socievoli che subito hanno dissipato tutti i miei timori. So che il mio percorso non è finito e che mi aspettano periodici controlli ma per ora continua a farmi forza il ricordo del momento in cui mi è stato detto: “Lei ora è guarita” e a quelle parole avrei voluto abbracciarli tutti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2022 alle 15:04 sul giornale del 29 ottobre 2022 - 880 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dy16





logoEV
logoEV
qrcode