x

Terme di Carignano, UDC: "Faremo il possibile perché la speranza che è nata diventi realtà"

2' di lettura Fano 26/10/2022 - Come UDC abbiamo seguito fin dall'inizio l'evolversi del progetto della società Romani con contatti diretti e interessamenti nelle sedi preposte, anche regionali, perchè come abbiamo sempre dichiarato un occasione così a Fano non capiterà più e va seguita.

Finalmente, dopo tante promesse e tanti rinvii, si è svolta la presentazione del progetto Terme di Carignano presso il Teatro Masetti a Fano . Non nascondo il mio rammarico perchè poteva essere un evento più allargato alla città come avrebbe dovuto organizzare il Sindaco che si era preso l'impegno con la società Romani.

Detto questo non posso nascondere che la Società Romani, rappresentata dall'avvocato Maurizio Natali, con l'ausilio dell'architetto del Politecnico di Milano hanno presentato un Progetto di grande respiro direi , se verrà realizzato, unico in Italia con un risultato che va oltre la cura fisica della persona per via degli ambienti ben pensati per far star bene anche nella psiche coloro che frequenteranno quel luogo. Un progetto realizzato pensando alla tutela anche dell’ambiente e che porterà a Fano, nel territorio Provinciale e non solo, benessere dal punto di vista dello sviluppo turistico, culturale e lavorativo ( previsti circa 400 posti diretti e 750 indiretti) insomma un indotto economico importante da non sottovalutare. La clinica privata ortopedica è chiaramente un nodo da sciogliere e da capire bene, infatti condividiamo l'intervento dell'Assessore Regionale Stefano Aguzzi che con un espressione positiva e confermando la validità del progetto , ha dovuto però fare delle precisazioni, soprattutto in tema di sanità, perché è giusto che ci sia chiarezza, che anche noi vogliamo, per rispetto della città. I 50 posti per l’Ortopedia siano prima per la sanità pubblica. La clinica privata, come ha anche precisato l’Avvocato Natali, è un valore aggiunto al pubblico e va valutata nelle sedi preposte.

Precisazioni che non ha fatto il Sindaco che fino ad oggi ha solo dimostrato una posizione alquanto scettica ma ci auguriamo comunque, almeno in questo tempo rimasto di amministrazione, che faccia il possibile per agevolare il percorso del progetto.

Importante e strategico, come detto, il casellino Autostradale Fano nord di cui la Regione ha già espresso la nota positiva per la sua realizzazione. Altrettanto importante è avere certezza che le Terme, al di là degli aspetti di elite ed oltre agli altri servizi offerti , tornino a funzionare anche con i servizi di un tempo utili per coloro che hanno bisogno di fare cure termali.

Naturalmente come UDC faremo il possibile perchè in quel luogo abbandonato da anni la speranza che è nata diventi realtà anche se sappiamo che i tempi non saranno immediati.


da Stefano Pollegioni
Segreatrio UDC Fano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2022 alle 15:31 sul giornale del 27 ottobre 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dywW





logoEV
logoEV
qrcode