x

Asfaltature in città, un nuovo piano da 1,5 milioni

3' di lettura Fano 20/10/2022 - Proseguono gli asfalti in città. L’amministrazione rafforza il piano asfalti e investe altri 1,5 milioni per migliorare il manto stradale cittadino. Era già partito il piano da 3,7 milioni a cui sono stati aggiunti altri 300 mila euro e oggi si inserisce questo intervento che permetterà di rispondere all’esigenza di alcuni tratti viari che meritavano una risposta.

A caratterizzare questo piano da 1,5 milioni di euro è la qualità e l’attenzione dei materiali e dell’effettiva aderenza tra la pianificazione e la realizzazione stessa del lavoro. Le vie comprese in questo programma di asfaltatura, che sarà realizzato dalla ditta Casavecchia entro dicembre, sono Strada Comunale Le Cave, Strada Comunale Torno, Via delle Brecce, Via della Paleotta (risanamenti da Via Boccioni a Via Nicolò da Fano), Via Fanella (da Via Davide Squarcia a Via Brigata Messina), Via Gabriele D' Annunzio, Via Mura Augustee (da Via Paoli al tratto pedonale), Via Calatafini, Via Magenta, Strada Comunale Villa Giacomini, Via Nazario Sauro (tratto Darsena Borghese), Via Lucio Domizio Aureliano, Via della Giustizia (fino a Viale Kennedy), Via Ugo Bassi tratto Casa Archilei, Via Sorelle Morelli (primo tratto dalla S.N.Flaminia), Via Fossa Sant' Orso, Via De Chirico, Via Mario Sorini, Via Anna Frank + Sottopasso, Via Papiria (tratto nuova rotatoria Bretella e la rotatoria di Tre Ponti). In totale saranno 5 i km a cui verrà rifatto il lifting, mentre nel piano da 4 milioni sono stati compresi 30 km viari.

La palese differenza tra i due piani è legata al vertiginoso aumento dei prezzi che ha fatto schizzare i costi per le asfaltare. In questo quadro va anche inserito il piano asfaltature che l’amministrazione sta portando avanti con Aset riguardante interventi per i sottoservizi nel quartiere di Sant’Orso. “Complessivamente, da giugno sono partiti più di 5 milioni di asfaltature - afferma il sindaco Seri -. Dopo il caro prezzi, oggi ripartono spediti i lavori per migliorare la qualità delle nostre strade cittadine. Sono già numerose le zone su cui siamo intervenuti come Tombaccia, Pontesasso, Carrara, Cuccurano, Monte Giove, Carignano e molte altre. In questa visione c’è stata attenzione soprattutto alle zone periferiche che sono state tenute in considerazione anche in questo piano da 1,5 milioni di euro. Voglio sottolineare anche la qualità della programmazione, in quanto utilizziamo materiali di reciclo, testati e certificati attraverso metodologie ecocompatibili”.

E proprio sulla qualità e l’attenzione dell’intervento viene sottolineato dall’assessora Brunori. “Ogni qualvolta andiamo a redigere un piano di asfaltature lo caratterizziamo con la valutazione della qualità. In maniera preliminare prevediamo dei prelievi dei materiali con le relative certificazioni - chiosa l’assessora Barbara Brunori -. Affinché l’ asfaltatura sia di un livello elevato, prevediamo da capitolato che vengano effettuati dei carotaggi per la verifica della stesa e della compattazione, con la decurtazione nel pagamento dei lavori nel caso questi non siano soddisfacenti. Per la ricostruzione delle fondazioni stradali, interveniamo in profondità con la stabilizzazione delle terre a calce e cemento, intervento costoso, ma che ricostruisce la struttura fondante del manto”.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2022 alle 16:07 sul giornale del 21 ottobre 2022 - 1054 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxkO





logoEV
logoEV
qrcode