x

Una settimana di piccoli grandi corti: torna il Fano Film Festival. Il programma: si comincia martedì con Giovanni Storti

3' di lettura Fano 17/10/2022 - Vecchia formula – o quasi - e nuova location. Per la sua 34esima edizione il Fano Film Festival torna alle origini. Sei giornate come prima del Covid - dal 18 al 22 ottobre -, ma in una location diversa: il rinnovato Cinema Masetti.

Stop, dunque, all'unica serata su prenotazione imposta dalla pandemia. Si torna a fare sul serio, anche se in orari diversi dal solito. Dopo l'esordio di martedì alle 21 15 con il lungometraggio 'Le voci sole' di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi con protagonista Giovanni Storti - sì proprio quello del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, già vincitore del festival in occasione del trentennale - prenderà il via la rassegna di corti che durerà per ben quattro pomeriggi tra mercoledì e sabato a partire dalle 17. A intermezzare il tutto il doppio appuntamento di venerdì: oltre all’appuntamento pomeridiano andrà infatti in scena la 'Notteanimata', una suggestiva carrellata di cortometraggi di animazione - da sempre uno dei momenti più caratteristici del festival - a partire dalle 23. Un appuntamento, quest'anno, reso speciale non soltanto dall'orario, ma anche dalla proiezione di un corto francese di quasi 12 minuti - dall'eloquente titolo 'Jouir (en solitaire)' - che apre un’esplicita finestra sul mondo della sessualità femminile. Sabato il pomeriggio di gala con le premiazioni, poi l’altra grande novità: l'Extra Time' di domenica mattina, con la proiezione di un film a sorpresa con tanto di colazione al prezzo di 5 euro. Sarà l'unico appuntamento a pagamento: come sempre il resto della rassegna sarà a ingresso gratuito.

Oltre 2mila le produzioni sottoposte all'occhio vigile di Fiorangelo Pucci, storico patron dell'apprezzato festival. Per la metà sono italiane, le altre provengono da 96 nazioni straniere, di cui 200 soltanto dalla Spagna. Presente anche la Russia: in evidenza il lavoro di una regista siberiana che per via della guerra non è riuscita a inviare la versione in alta definizione. Verrà proiettata quella in bassa: Pucci ha talmente amato questo corto che vuole mostrarcelo a tutti i costi. E a noi non resta che ringraziarlo.

Nutrita anche la presenza di marchigiani, in realtà tutti della provincia di Pesaro Urbino: dall'immancabile Simone Massi - pergolese e celebre asso dell'animazione internazionale, nonché vincitore di diverse edizioni del FFF - all'urbinate Matteo Damiani, regista de 'L'ultima festa' che verrà premiato sabato come miglior film di autore marchigiano. Di Urbino anche Filippo Biagianti: sullo schermo il suo ultimo documentario girato in Sardegna. Presente anche il documentarista fanese Gianluca Facchini, molto attivo soprattutto all’estero.

E i temi? Saranno i più disparati, ma con un occhio sempre puntato sull’attualità. Dalla guerra alla malattia, passando per la paura e per il disagio personale. “Sono tutti argomenti che non potevano sfuggire a registi giovani e oculati come questi – ha spiegato Pucci –, che si prendono carico di raccontare una realtà che non funziona più come dovrebbe”. Ma guai a pensare che verranno trattati soltanto temi negativi. Si parlerà anche di piacere, del desiderio di andare oltre gli ostacoli, senza dimenticare le atmosfere scanzonate dei corti animati. “È una gioia riprendere questa iniziativa che dà così tante soddisfazioni – ha commentato Pucci con la passione che da sempre lo contraddistingue -, anche perché sono tanti gli entusiasti registi che vogliono partecipare al nostro festival. Anche quest’anno vedremo cose di grande qualità".

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2022 alle 14:35 sul giornale del 18 ottobre 2022 - 486 letture

In questo articolo si parla di cinema, fano, spettacoli, cortometraggi, Fano Film Festival, articolo, Simone Celli, giovanni storti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dwvj





logoEV
logoEV
qrcode