Impianto fotovoltaico sulle colline, M5S replica alla Lega: "Contrari perché deturperebbe il paesaggio, non prendiamo lezioni da chi vuole il nucleare"

1' di lettura Fano 06/10/2022 - Evidentemente la sberla elettorale rimediata a livello nazionale brucia ancora tra le fila della Lega, che preferisce attaccarci senza motivo piuttosto che fare fronte comune. Da sempre il Movimento 5 Stelle privilegia il fotovoltaico sugli edifici, quelli pubblici in prima battuta, e sui capannoni industriali, anziché a terra, soprattutto in zone di pregio paesaggistico.

Nel caso specifico, l'impianto previsto andrebbe a deturpare gravemente il paesaggio collinare, e siamo fiduciosi che già sul piano tecnico si dia parere negativo, ci stupirebbe il contrario. La Lega si metta l'anima in pace e pensi ai suoi problemi interni.

Ci esprimiamo ora, dopo aver approfondito gli atti, perché noi siamo abituati così. La Lega li aveva a disposizione da quasi un mese tramite il sindaco di Cartoceto, ma per settimane è rimasta silente pur essendo al corrente di tutto. E magari, guardando in casa propria, i leghisti farebbero bene a chiedere conto di questo progetto all'assessore regionale e neodeputato Carloni che ha la delega in materia di attività produttive. Se c'è un "silenzio assenso" è proprio il suo. Lezioni da chi propone nucleare, inceneritori, trivelle e rigassificatori proprio non ne accettiamo!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2022 alle 17:14 sul giornale del 07 ottobre 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di politica, Movimento 5 Stelle, M5S, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dt5v





logoEV