Alluvione Pergola, anche i beni della chiesa di Santa Maria delle Tinte messi in sicurezza dal ministero

1' di lettura Fano 19/09/2022 - L’immediata attivazione dell’Unità di Crisi e Coordinamento Regionale (UCCR) del Ministero della Cultura ha permesso intervenire già all’indomani della calamità con la verifica dei danni sul patrimonio culturale marchigiano e la messa in sicurezza dei beni danneggiati. Prosegue infatti senza sosta il lavoro del personale del Ministero sul territorio. Nella settimana scorsa, contemporaneamente agli interventi sul territorio di Cantiano, sono stati messi in sicurezza anche tutti i beni mobili conservati presso la chiesa di Santa Maria delle Tinte a Pergola in modo da procedere a un eventuale pronto intervento conservativo.

Numerosi i sopralluoghi e gli interventi di recupero previsti già da oggi e per tutta la settimana nei territori nei territori dell’alto anconetano e del senigalliese, in stretta collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Ancona.

Si ricorda che è possibile segnalare danni o situazioni di possibile pericolo per il patrimonio culturale inviando una segnalazione all’indirizzo sr-mar.uccr@cultura.gov.it tramite apposito modulo scaricabile alla pagina web https://www.marche.beniculturali.it/it/21/modulo-news/405/alluvione-del-16-09-2022-segnalazione-danni-al-patrimonio-culturale-uccr-marche.

Eventuali aggiornamenti saranno disponibili anche sulla pagina facebook @mic.marche del Segretariato regionale MiC per le Marche.








Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2022 alle 18:16 sul giornale del 20 settembre 2022 - 1012 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cultura, alluvione, pergola, Ministero della Cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqMa





logoEV
logoEV