x

Brodetto e Fideuà e Foresta Nera-Mare Blu alimentano i gemellaggi con Gandia e Rastatt

2' di lettura Fano 16/09/2022 - Si è conclusa con esplicitata soddisfazione dei partecipanti la visita nella nostra città di un’ulteriore delegazione della municipalità gemellata di Gandia, in coincidenza della 20ª edizione del BrodettoFest. Capeggiata dall’assessore al Turismo Vicent Mascarell, per la prima volta a Fano, la comitiva gandiense era completata dai suoi funzionari Olatz Megia e Max Vidal, dal presidente dell’Associazione Gastronomica Fideuà di Gandia Avelino Alfaro e dalla cuoca Joma Lloret e da alcuni titolari di agenzie di viaggio.

L’invito era partito da Confesercenti, promotrice della manifestazione consacrata alla nostra zuppa di pesce e recentemente rappresentata al Concorso Internazionale della Fideuà di Gandia dal direttore di Fano e Valmetauro Matteo Radicchi, che spalleggiata da amministrazione comunale fanese ed Amici Senza Frontiere ha coinvolto gli ospiti spagnoli in una serie di interessanti ed apprezzate esperienze mirate a far loro conoscere attrazioni storiche e tipicità enogastronomiche locali.

Ha dapprima riscosso grande gradimento da parte del pubblico del PalaBrodetto lo show cooking di Avelino Alfaro, che cucinando una gustosissima fideuà ha ribadito il legame esistente tra i rispettivi eventi internazionali. Vicent Mascarell ha invece affrontato col suo omologo Etienn Lucarelli il tema della reciproca promozione turistica, concordando alcune interessanti operazioni oggetto di un protocollo. Coi propri collaboratori ha incontrato pure il direttore di Confcommercio Marche-Nord Amerigo Varotti e dei rappresentanti di agenzie di viaggio di Fano, mentre quelle provenienti da Gandia guidate da Adolfo Ciuccoli della TuquiTour hanno effettuato un tour alla scoperta del nostro territorio per poi poter proporre ai loro clienti la nostra destinazione.

Nel corso del soggiorno fanese il gruppo di Gandia ha inoltre presenziato ad un’esibizione del Coro Polifonico Malatestiano, protagonista quest’estate di un riuscito scambio musicale con l’Orfeo Borgia. Sono dunque sempre più serrati i rapporti tra Fano e Gandia, i cui sindaci Massimo Seri e José Manuel Prieto credono fortemente alla valenza sociale, economica e culturale di questo gemellaggio nato su impulso di Mauro Tallevi e con la sponda del presidente di Amici Senza Frontiere Massimiliano Barbadoro. Per febbraio e marzo del 2023 sono peraltro in cantiere nuove iniziative per avvicinare ancor di più Carnevale e Fallas, già unite da un patto di amicizia. Qualche giorno prima era stato ricevuto frattanto l’ennesimo gruppo in arrivo da Rastatt, in questo caso a Fano per riprendere l’ultraventennale progetto “Foresta Nera-Mare Blu” dopo lo stop per Covid.

Coordinati da Simona Rabbi con l’aiuto di Gianni Collina, i disabili tedeschi accompagnati da dirigenti ed operatori della Lebenshilfe hanno finalmente rivisto i loro amici fanesi grazie anche all’assessore ai Servizi Sociali Dimitri Tinti, al Lions Club di Fano e ad altre realtà cittadine come AGFI e Casa Penelope particolarmente attive nel settore della disabilità.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2022 alle 12:24 sul giornale del 17 settembre 2022 - 284 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqa8





logoEV
logoEV
qrcode