La fusione di Ethereum è prevista in tempi brevi

criptovlaute 4' di lettura Fano 16/08/2022 - Le informazioni in nostro possesso hanno mostrato che i minatori di Ether (ETH) continueranno a utilizzare la versione PoW originale di Ethereum per mantenere il loro potenziale di guadagno.

La fusione di Ethereum dovrebbe arrivare prima sui mercati dopo che gli sviluppatori del nucleo hanno annunciato una data provvisoria per la fusione, il 15 settembre, che vedrà la transizione della blockchain a proof-of-stake (PoS).

Il recente calendario ufficiale è in anticipo di circa tre giorni

Secondo voci, la data di fusione della mainnet di Ethereum è emersa dopo che gli sviluppatori di base, come Tim Beiko e Terence Tsao, cofondatore di Prysmatic Labs, hanno concordato in una chiamata agli sviluppatori dell'11 agosto, che sarà quando la difficoltà terminale totale (TTD) raggiungerà 58750000000000000000000. In un post su Github, intitolato "Tentative mainnet TTD", che è stato sottoscritto da Beiko l'11 agosto. Nel frattempo, ci si aspetta che la data esatta e il TTD vengano modificati, poiché il successo delle varie fusioni di testnet potrebbe essere un segno che la mainnet di Ethereum passerà all'algoritmo proof-of-stake (PoS) il mese prossimo senza ulteriori problemi. Il recente calendario ufficiale è in anticipo di circa tre giorni rispetto alla precedente previsione di Tim Beiko, sviluppatore del nucleo di Ethereum, del 19 settembre.

In base ai dati forniti, il lungo numero indicato viene definito TTD, sottolineando la fine della proof-of-work (PoW) e l'inizio della proof-of-stake (PoS). Il TTD si riferisce alla difficoltà totale richiesta per il blocco finale che verrà estratto prima della transizione a PoS. Il 12 agosto, la testnet Goerli è diventata l'ultima testnet rimasta a eseguire correttamente la propria transizione a PoS, dopo la fusione di Sepolia del 7 luglio e di Ropsten del 9 luglio. Dopo la fusione, si prevede che il consumo energetico della rete di Ethereum si ridurrà di oltre il 99,99%, il che consentirà di prevenire gli attacchi alla rete e la scalabilità sarà migliore.

Inoltre, le informazioni fornite hanno mostrato che i minatori di Ether (ETH) continueranno a utilizzare la versione PoW originale di Ethereum per mantenere il loro potenziale di guadagno. Il trading di ETHW su Bittrader è in calo del 7,5% nell'ultimo giorno a 72,5 dollari su Poloniex, mentre CoinGecko ha dichiarato che ETH ha guadagnato l'1,5% nelle ultime 24 ore a 1.881,54 dollari.

Come ci si deve avvicinare a Ethereum 2.0

Secondo voci, la blockchain di Ethereum mira a realizzare ciò che il Bitcoin non è stato in grado di fare. A causa dei limiti di Bitcoin, come l'insistenza di un algoritmo di consenso proof-of-work (PoW) e la mancanza di scalabilità, Ethereum non è in grado di raggiungere il suo pieno potenziale. Per risolvere i problemi di scalabilità di Ethereum, Vitalik Buterin e il gruppo ETH hanno ideato un aggiornamento della rete chiamato Ethereum 2.0 per cambiare il funzionamento di Ethereum, ma si prevede che ci vorranno anni per entrare in azione.

Secondo i dati, Ethereum 2.0 segnerà un cambiamento nell'algoritmo di consenso della rete. Invece di funzionare con un algoritmo proof-of-work ad alta intensità energetica, Ethereum 2.0 passerà a un algoritmo proof-of-stake (PoS). Un algoritmo PoW può portare vantaggi rispetto a un algoritmo PoS in termini di scalabilità, sicurezza e accessibilità.

Secondo le informazioni fornite, la fase 0 dell'aggiornamento di Ethereum 2.0 ha introdotto la Beacon Chain, per consentire il passaggio a PoS e permettere agli utenti di puntare il proprio Ethereum e diventare validatori. Tuttavia, si prevede che la mainnet di Ethereum e la Beacon Chain siano collegate, al fine di controllare e coordinare il sistema PoS. I primi validatori dovrebbero essere legati alle prospettive future del progetto. La fase 1 di Ethereum 2.0 dovrebbe fondere la Beacon Chain con la mainnet. A partire dalla fase 1, Ethereum 2.0 ospiterà l'intera storia delle transazioni e supporterà i contratti intelligenti sulla rete PoS, con l'ingresso di staker e validatori. Con Ethereum 2.0, i validatori e gli altri utenti possono gestire i propri shard, per convalidare le transazioni e impedire che la mainchain incontri problemi di qualsiasi tipo. La fase 2 introdurrà Ethereum Web Assembly (eWASM), che sarà un sottoinsieme del WebAssembly per il livello di esecuzione dei contratti smart di Ethereum. Gli utenti potranno accedervi in tutto il mondo per eseguire contratti intelligenti e interagire con applicazioni decentralizzate (dApp). Tuttavia, l'implementazione della Fase 2 è stata ritardata.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2022 alle 08:39 sul giornale del 16 agosto 2022 - 56 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dlaJ


logoEV
logoEV
qrcode