Isola del Piano: al via la prima edizione del Festival 'Good Days' nella Fattoria della Legalità

4' di lettura 27/07/2022 - Tre giorni di conferenze sulla legalità, concerti, stand gastronomici a chilometro zero, iniziative dedicate al biologico, associazionismo e spettacoli teatrali. Al via la prima edizione del festival «Good Days», in programma da venerdì 29 luglio a domenica 31 luglio nella Fattoria della Legalità di Isola del Piano.

La manifestazione rientra nelle attività promosse dal progetto «L’Isola che c’è», hub territoriale per giovani nella Fattoria della Legalità, finanziato dal bando «Fermenti in Comune» promosso dall’Anci con il coinvolgimento del Comune di Isola del Piano, insieme ad un ampio ventaglio di realtà e associazioni del territorio. Tra cui: La Fattoria della Legalità, Libera, Zoe’, Stramonio, Tavolo Studenti, Seconda Era. «L’intervento – affermano i promotori - rilancia la partecipazione giovanile attraverso la creazione di uno spazio di coprogettazione, che permetterà alle nuove generazioni di ‘disegnare’ la visione futura della Fattoria della Legalità». I ragazzi del territorio sono gli ideatori delle tre giornate, «che coinvolgeranno non solo grandi esperti del campo del biologico come Girolomoni e Coldiretti e magistrati che parleranno di legalità, ma anche giovani artisti che con il loro lavoro inizieranno la riqualifica dello spazio della Fattoria».

PROGETTO - Spiega Giovanni Fanelli, responsabile della comunicazione e ideatore del concept del festival: «Nella scelta del nome abbiamo deciso di concentrarci su un pensiero positivo: una narrazione felice di un luogo che, nonostante la sua storia, ha fatto tanto in questi anni per i giovani. E che, dopo lo stop forzato a causa della pandemia, ha il diritto ad una ripartenza in grande stile per diventare un ‘hub’ per ragazzi e non solo. Un ambiente dedicato a chi abbia voglia di fare: coinvolgeremo giovani artisti che inizieranno il lavoro di riqualifica dello spazio, declinando il concetto di legalità. Ognuno a modo proprio». Aggiunge Filippo Farneti, responsabile della Fattoria: «“L’Isola che c’è” è un progetto per rendere la fattoria un luogo sempre più accogliente, in cui le persone possano trovare spunti di riflessione e di crescita. Le conferenze verteranno su temi differenti, ma ci sembrava doveroso un ragionamento sul luogo che ci ospita». Anche per questo è in programma sabato 30 luglio, alle ore 10, l’incontro «L'utilizzo di un bene confiscato alla mafia e come si vive la legalità ogni giorno» con Lorenzo Alessandroni (presidente Fattoria della legalità), Elena Lippi (responsabile Campi della legalità Spi Pesaro e Urbino) e Francesco Montanari (responsabile Primavera della legalità). Non solo. Domenica 31 luglio, alle ore 10.30, si ragionerà sul tema della lotta alla mafia, con la conferenza dal titolo «L'impegno sindacale nella lotta alle mafie!» insieme a Lorenzo Mazzoli (responsabile legalità Spi nazionale), che presenterà il libro “Terre e libertà” incentrato sui sindacalisti uccisi dalla mafia. Nello stesso appuntamento Giuseppe Puntarello (presidente del Coordinamento provinciale di Libera e nipote dell'omonimo Giuseppe Puntarello, sindacalista assassinato nel 1945) racconterà la storia della sua famiglia. E nell'Uliveto della Memoria verrà intitolato un ulivo a due sindacalisti vittime di mafia: Giuseppe Puntarello e Pio La Torre.

ARTISTI - Il Festival Good Days aprirà le sue porte venerdì 29 luglio, alle ore 16, con i saluti istituzionali. In cartellone anche il Live Painting-Graffiti (Collettivo Ruvida, Becap- Sedac-Orlando Previ), i laboratori Poster Art di Collettivo Ruvida e il workshop Prodotti Naturali (posti limitati, prenotazione sms o whatsapp: 34557244024). Tra gli artisti che parteciperanno al Festival: dj set Balconca, Obelisco Nero, Volumetricavision dj set, TrediciPietro, Francesco Orcioni dj. Da segnalare domenica 31 luglio, alle ore 21.30, lo spettacolo teatrale «Facciamo finta che...sia una puntata radiofonica di “Onda pazza” con Peppino Impastato sulle frequenze di Radio Aut 98.800 mhz, a Terrasini, Palermo, in una sera di primavera del 1977», con Giuseppe Esposto e la regia di Fabrizio Bartolucci, seguiti dal dj set di Max Battaglia e dall’osservazione delle stelle con Cosmos Friends. La manifestazione è patrocinata dalla Provincia di Pesaro e Urbino, con il sostegno della Fondazione Wanda di Ferdinando e la collaborazione di Cgil-Spi. Ingresso gratuito. Info e programma dettagliato dell’evento alla pagina Instagram ‘Good Days Festival’. Prenotazione pranzo: 3457244024






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2022 alle 16:27 sul giornale del 28 luglio 2022 - 358 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, isola del piano, pesaro e urbino, notizie pesaro, fattoria della legalità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhOV





logoEV
logoEV