SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Danni e furti tra le barche alla Darsena Borghese: nei guai due giovanissimi

1' di lettura
1432

Hanno rubato attrezzature da pesca e di bordo, e hanno pure danneggiato quattro imbarcazioni da diporto. Per questo i carabinieri di Fano hanno denunciato due giovanissimi del posto.

I fatti risalgono alla notte tra il 16 e il 17 luglio. La mattina seguente l’amara sorpresa da parte dei proprietari delle imbarcazioni, che tra danni subiti e materiale sottratto hanno stimato un valore complessivo di circa 5mila euro. Lucchetti rotti, fumogeni spariti e con loro anche i razzi in dotazione, questi ultimi fatti esplodere sul posto come dimostrano anche i segni di polvere da sparo sulla banchina. Allo stesso tempo risultavano rovesciate nell’acqua le cassette degli attrezzi. Sparite anche canne da pesca d’altura di un certo valore, un ecoscandaglio con gps, un binocolo e due sedute in pelle. In un’imbarcazione è inoltre risultata danneggiata la manetta di accelerazione del motore, mentre dei cuscini sono stati tagliati e privati delle piume.

Proprio quest’ultima è la scena emblematica catturata dalle telecamere di videosorveglianza. Dalle immagini si vede proprio uno dei due giovani intento a svuotare il cuscino e ad accendere uno dei fumogeni, mentre l’altro si divertiva a riprendere il fattaccio con il cellulare. È così che si è riusciti a identificare i due giovani: uno è stato subito riconosciuto, mentre l’altro è stato rintracciato tra gli amici del primo. Quando è stato raggiunto indossava alcuni degli indumenti ripresi nei filmati.

Decisive le successive perquisizioni: sono state infatti rinvenute tre delle quattro canne da pesca d’altura, l’ecoscandaglio, oltre al resto dell’abbigliamento indossato quella notte. I due giovani responsabili non hanno potuto far altro che confessare le loro colpe.

Segue foto della refurtiva.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2022 alle 13:11 sul giornale del 27 luglio 2022 - 1432 letture






qrcode