x

UDC: "Gli annunci del ministro Lamorgese a quanto pare non contemplano Fano"

4' di lettura Fano 25/07/2022 - L’annuncio dei rinforzi estivi del Ministro degli Interni Lamorgese in video conferenza a Pesaro qualche giorno fa lascia, come ormai siamo abituati, il sapore amaro.

E' un misero contentino ( 25 agenti tra Polizia di Stato, Finanza e Carabinieri) e non sono rinforzi quelli inviati per poco più di un mese a Forze di Polizia sotto organico e in una estate già inoltrata (dall’ 11 di luglio al 28 di agosto secondo la circolare del Ministero dell’Interno). Si chiamano rinforzi quando gli organici in questo caso di Polizia di Stato, Carabinieri e Finanza sono già ripianati e in caso di bisogno come a Fano, che in estate ha un aumento della popolazione per via del turismo del mare, vengono assegnati per un periodo determinato un numero di Agenti in più. L'unica cosa buona è che qualcuno, ma solo qualcuno, degli operatori di Polizia potranno usufruire del diritto delle Ferie per il resto non cambia nulla se non si fanno nuove assunzioni per ripianare gli organici.

Ho più volte dichiarato che abbiamo a Fano un territorio enorme (121Km quadrati ) e che non sempre abbiamo pattuglie fuori soprattutto di notte. Pattuglie che, quando ci sono, spesso devono fermarsi ore per interventi complessi oppure per rilevare incidenti stradali perché non ci sono altre forze, come ad esempio la Polizia Locale.

A Fano abbiamo anche il reparto della Polizia stradale, di cui poco si parla, eppure anch’essi in silenzio e con grande sacrificio svolgono la loro professione che non è solo la multa al Codice della Strada o gli incidenti stradali ma spesso si trovano a portare avanti anche indagini di Polizia Giudiziaria di loro competenza oppure interventi di Polizia Giudiziaria con arresti di persone fermate in Autostrada.

Purtroppo è un dato di fatto che la Polizia Stradale fanese non è più presente con le sue pattuglie al di fuori della rete autostradale per via di un accordo contrattuale, con la società autostrade, che devono rispettare e la mancanza di personale e mezzi non permette la presenza al di fuori di essa quindi gli interventi che riguardano gli incidenti stradali sono sulle spalle dei Carabinieri e Polizia Locale ma di notte la Polizia Locale è difficile da trovare.

Quest’anno ha Fano non si è sentito parlare, da parte dell’amministrazione comunale, di disponibilità e collaborazione riguardo alla sicurezza pubblica legata alla movida estiva. Non è dato da sapere, anche se mi auguro che siano stati previsti servizi di supporto notturni della Polizia Locale.

Si parla, inoltre, molto poco dei Vigili del Fuoco anch’essi dipendenti dal Ministero dell’Interno che soffrono di un deficit di organico importante per la mancanza di ben 37 operatori in tutta la nostra provincia ( un unità a Fano) oltre al fatto che anche loro hanno un età medio alta e i loro interventi hanno bisogno di personale giovane e atletico. A Fano stiamo ancora aspettando la costruzione della nuova Caserma per i Vigili del Fuoco ma sembra che si sia perso anche il primo mattone che pose il Sindaco Seri qualche anno fa.

Ha poco da annunciare e festeggiare la ormai ex Ministro Lamorgese, perché qui non cambia nulla da anni ed ogni giorno è peggio. Tra l’altro bisogna fare i conti con i pensionamenti e, come ho già detto in altre occasioni, il nostro Commissariato di Polizia di Stato ma anche i Carabinieri, la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco non ne sono esenti. Mi sembra che gli annunci da palcoscenico pesarese della Ministra siano molto lontani dalla realtà.

Come UDC cercherò di far sì che ci sia un attenzione particolare e concreta nel programma elettorale e poi al Governo nei confronti del Comparto sicurezza e Vigili del Fuoco . E’ estremamente importante e prioritario intanto investire per fare i corsi e assumere nuovo personale per ripianare gli organici. E’ urgente perché la situazione organici è molto grave e abbiamo un Comparto sicurezza che sta implodendo fortemente al suo interno.

Stefano Pollegioni Delegato UDC Comparto sicurezza






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 15:43 sul giornale del 26 luglio 2022 - 195 letture

In questo articolo si parla di attualità, Stefano Pollegioni, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dht8





logoEV
logoEV
qrcode