x

Maxi-rissa di fronte al Miu: otto ragazzi a processo

1' di lettura Fano 23/07/2022 - Sono otto i giovani che il prossimo 7 dicembre dovranno presentarsi di fronte al giudice, a Pesaro, per rispondere delle violenze messe in atto circa un anno fa di fronte alla discoteca Miu di Marotta di Mondolfo.

Gli indagati erano inizialmente dieci, ma per due di loro è scattata l’archiviazione perché ritenuti estranei alla rissa, nata nelle prime ore del 7 agosto scorso dentro il locale ma poi degenerata all’esterno (il video).

Sul piazzale del Miu, infatti, scoppiò il finimondo. Finì con un 25enne - senegalese ma residente a San Severino - accoltellato gravemente all’addome. A sferrare il colpo, a detta dell’accusa, sarebbe stato un albanese residente ad Ancona: venne arrestato insieme a un altro albanese di 26 anni, un 34enne dominicano residente a Jesi e un 24enne senegalese ma che vive a Tolentino.

Dovranno rispondere a vario titolo di rissa aggravata, danneggiamento dell'auto dei carabinieri, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sì, perché vennero feriti anche due carabinieri che stavano cercando di porre fine al caos. Gli altri quattro sono invece finiti a processo ‘soltanto’ per aver partecipato alla rissa.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2022 alle 18:47 sul giornale del 25 luglio 2022 - 1246 letture

In questo articolo si parla di miu, cronaca, mondolfo, marotta, rissa, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhk6





logoEV
logoEV
qrcode