x

Bagno fatale: dopo il papà trovato morto anche il figlio di 8 anni. Ricoverato il fratello, la mamma sotto shock [FOTO e VIDEO]

3' di lettura Fano 09/07/2022 - Dopo ore di ricerche è stato trovato il corpo senza vita di Fabio, il bimbo di 8 anni disperso da ore nel tratto di mare a nord della Spiaggia dei Fiori, a Gimarra di Fano. Guardia costiera e vigili del fuoco hanno mantenuto viva la speranza fin verso metà pomeriggio. Più che speranza, il desiderio di un miracolo. Un miracolo che purtroppo non si è realizzato. Fabio è stato individuato, ormai morto, tra gli scogli vicino alla ferrovia.

Sin dalla mattinata, alla Spiaggia dei Fiori, si è respirata un’aria irreale. Al baretto un silenzio tombale, cadenzato soltanto dal vento e interrotto dalle pale degli elicotteri dei soccorritori. Gli sguardi tutti rivolti verso il mare, in attesa di un verdetto. Ad accompagnare quel silenzio è stato soprattutto il fragore del mare agitato, violento, ma mai quanto lo era stato intorno alle 7 30. L’ora della tragedia. L’ora dell’ultimo bagno di Davide Zandri e del figlio più piccolo. Con loro anche un altro figlio, Luca di 12 anni, e un amichetto della stessa età. Sarebbe stato quest’ultimo a lanciare l’allarme.

Si erano tuffati nonostante la bandiera rossa issata dai bagnini per quel mare rabbioso. Il tutto è avvenuto nell’unico specchio d’acqua della spiaggia di Gimarra non caratterizzato dalle tipiche ‘pozze’. Spalle al baretto, la tragedia si è consumata nel tratto di mare aperto che si trova tutto a sinistra. Lì dove le onde impazzavano (con il doppio della forza rispetto al video che vi proponiamo di seguito), e che non hanno lasciato scampo a Davide Zandri, 44enne originario di Mondavio ma residente a Calcinelli di Colli al Metauro, operaio della Profilglass di Bellocchi di Fano. L’uomo è stato trovato ben presto privo di sensi dopo aver subito un violento colpo alla testa. Inutili i tentativi di rianimarlo.

Il figlio più grande – Luca, di 12 anni – è stato raggiunto. A rianimarlo è stato Enzo Maggi, il presidente dell’associazione Maredentro, che ha lanciato un accorato appello a non avventurarsi in acqua quando il mare si mostra particolarmente agitato. Luca ha risposto bene ai primi soccorsi, e si trova ricoverato all’ospedale Salesi di Ancona dove respira in modo autonomo. Al suo fianco la mamma, nonostante il forte stato di shock: al momento della tragedia si trovava in spiaggia.

Per ore, poi, la capitaneria di porto e i vigili del fuoco – intervenuti anche da Bologna con l’elicottero Drago 151 con l’ausilio di sommozzatori – hanno continuato disperatamente a cercare il bimbo più piccolo, di 8 anni, utilizzando apparecchiature specifiche tra cui degli scanner a infrarossi. Intorno alle 16 il ritrovamento del corpo del piccolo Fabio. Ora quel silenzio si è fatto ancora più tombale. La famiglia – composta anche da un terzo figlio di 15 anni che era rimasto a casa - verrà ricordata dal vescovo Armando Trasarti durante la messa di domenica per il Santo Patrono di Fano.

Seguono foto e video.


Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2022 alle 17:37 sul giornale del 11 luglio 2022 - 63426 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, maltempo, pesaro, vento, vento forte, burrasca, tragedia in mare, articolo, mare mosso, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/de68





logoEV
logoEV
qrcode