x

Grande festa per i dodici anni della MeMo (e riapre pure il bar)

5' di lettura Fano 08/07/2022 - La Mediateca Montanari – Memo il 10 luglio del 2022 e come tutti gli anni nel giorno dell'anniversario organizza un evento dedicato ai cittadini per celebrare pubblicamente la ricorrenza. Il 2022 è un anno che speriamo continui così in termini di numeri, tutti raddoppiati rispetto ai primi sei mesi degli ultimi tre anni, definendo finalmente una ripresa dei servizi bibliotecari.

Negli ultimi due anni, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, si è ritenuto opportuno celebrare in forma ridotta questa ricorrenza ma per il 2022, conclusasi la fase pandemica, si è valutato di tornare alla formula tradizionale con l’organizzazione di incontri, laboratori per bambini e spettacoli per un pubblico di tutte le età.

Le celebrazioni verranno anticipate la sera del 9 luglio dalla presentazione del volume “Il tarantismo mediterraneo. Una cartografia culturale” di Vincenzo Santoro, responsabile Dipartimento Cultura e Turismo di ANCI, che interverrà anche il giorno successivo nell'incontro centrale della giornata sul progetto della Nuova Biblioteca Federiciana, al quale parteciperanno, oltre al Sindaco e all’assessore alle Biblioteche del Comune di Fano, anche l’Architetto Michele Olivieri dello Studio Mario Cucinella Architects al quale è stata affidata la redazione della progettazione edilizia ed architettonica della nuova biblioteca Federiciana, la consulente bibliotecaria Antonella Agnoli a cui è stata affidata la progettazione biblioteconomico/culturale e l’Assessore alla Cultura della Regione Marche Giorgia Latini.

Il pomeriggio del 10 luglio sarà ricco di eventi, per grandi e piccoli: si apre alle 16 con "Un caldo abbraccio per un mondo più fresco", consapevoli che se abbiamo cura delle piante, loro si curano di noi. L'installazione è a cura del gruppo Il filo delle parole. Sempre alle 16 abbiamo "Il viaggio è per tutti", incontro con singoli viaggiatori del territorio e di For.bici-FIAB, CAI di Pesaro e Camminando Monti e Valli per organizzare insieme un programma di incontri alla Memo sul viaggio lento (a piedi, in bici o coi mezzi pubblici) per tutti e tutte le età. Il programma per bambini inizia alle 17 con "Le avventure di Arcatown", letture e laboratorio cantato in inglese a cura di Eleonora Fiorani per bambini dai 4 ai 6 anni. Alle 17, "Storie digitali!", creare cartoni e storie animate con Scratch, a cura di Fare Centro e Umanesimo Artificiale, per bambini dai 7 ai 9 anni. Sempre alle 17, "Kalù Stripp Show": un giocoliere, un clown tra l’eccentrico e il poetico, palline, cappelli e biciclette microscopiche come pulci… risate a crepapelle in un finale di fuoco. Di e con Luca Puzio.

Alle 18, "I cesti sonori" per canticchiare filastrocche insieme, ognuno con il suo strumentino. Per bambini dai 6 ai 24 mesi e loro genitori. "Luoghi non comuni. Un futuro speciale per il Sistema Bibliotecario di Fano" è l'incontro incentrato sul progetto della Nuova Biblioteca Federiciana, alle 18. Introducono Massimo Seri, Sindaco del Comune di Fano e Samuele Mascarin, Assessore alle Biblioteche del Comune di Fano.

Intervengono Antonella Agnoli, consulente bibliotecaria, Michele Olivieri, architetto MCA e Vincenzo Santoro, responsabile Cultura di ANCI. Conclude Giorgia Latini, Assessora alla Cultura della Regione Marche. La giornata sarà anche l'occasione di un ritorno molto atteso: riapre il Memocafé. Alle 19, "Ah che bell' 'o cafè", inaugurazione della nuova gestione del MemoCafè dopo due anni di chiusura dovuti alla pandemia. Il bar riapre a cura della ditta Dussmann che già gestisce le mense delle scuole del Comune di Fano. Per l'inaugurazione sarà offerto un buffet. "Un ringraziamento particolare al Comune di Fano – dichiara Miguel Sanchez, referente per Dussmann - per l’opportunità di far conoscere la nostra professionalità ed esperienza nella ristorazione in uno degli edifici più belli e importanti della Città".

Alle 19,30 torna un altro momento molto apprezzato della festa della Memo: la torta! La serata si conclude con un appuntamento speciale: alle 21.15 sarà il momento di "Maledetti Cantautori", spettacolo di teatro e musica con Nicholas Ciuferri, Daniele Celona, Davide Combusti (The Niro) e Pietro (Pit) Coccato. Una serie di monologhi teatrali tratti dall’omonimo libro pubblicato da BeccoGiallo, della durata di circa 80 minuti totali, incentrati sulla vita di importanti artisti della musica (tra i quali figurano: Janis Joplin, Leonard Cohen, Thom Yorke, Chris Cornell, Jeff e Tim Buckley, Tom Waits). L'appuntamento è impreziosito dalla partecipazione di importanti musicisti del nostro panorama underground. Per chiudere la giornata alle 21.30 "Storie della Buonanotte", letture serali a cura delle lettrici volontarie Nati per Leggere. Si invitano i bambini a portare il loro orsacchiotto preferito.

“Scriveva Calvino che le città come i sogni sono costruite di desideri: non c’è dubbio che in questi anni uno dei nostri desideri più grandi sia stato far conoscere e apprezzare a tutta #Fano quella meravigliosa piazza ideale che è la Mediateca Montanari. Dodici anni sono un traguardo importante e merita di essere festeggiato insieme a chi vive e fa vivere ogni giorno questa seconda piazza della nostra città dando forma, ancora una volta, ai nostri migliori sogni: per oggi e per domani” Samuele Mascarin, Assessore alle Biblioteche.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2022 alle 23:43 sul giornale del 09 luglio 2022 - 538 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, mediateca, Mediateca Montanari, memo, sistema bibliotecario fano, comunicato stampa, biblioteche fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/de6m





logoEV
logoEV
qrcode