“Streams of Consciousness” (Flussi di coscienza), la mostra di Pandora Castelli alla Rocca Malatestiana si inaugura giovedì

2' di lettura Fano 05/07/2022 - Si inaugura giovedì 7 luglio alle ore 21 alla Rocca Malatestiana di Fano la mostra “Streams of Consciousness” (Flussi di coscienza), dell’artista Pandora Castelli, a cura di Lucia Cataldo, docente di Storia dell’Arte a Macerata e Firenze.

L’artista newyorkese, che ha un forte legane con l’Italia, in particolare con Napoli dove ha vissuto da bambina, proporrà i suoi monumentali lavori a olio, diciotto grandi tele di forte intensità espressiva, appartenenti agli ultimi cicli pittorici.

La presentazione sarà anche un momento per l’artista di affrontare un legame artistico con il padre Bertrand Castelli, il cui nome è indissolubilmente legato al famoso musical “Hair” che ha fatto la storia degli anni Sessanta. E dal quale è stato tratto il film di Milos Forman. Nel corso della serata, ci sarà anche un proiezione di inedite foto dell’archivio di famiglia di Pandora, e alcune immagini mentre suo padre, scenografo/regista/produttore e anche pittore; prova lo spettacolo a Parigi.

L’iniziativa rientra nel calendario ARTE&INSTALLAZIONI con direzione artistica di Massimo Puliani, nell’ambito del programma organizzato da RTI Rocca Malatestiana in collaborazione con il Comune di Fano (assessorati alla Cultura e agli Eventi), Regione Marche e con il contributo di Aset Spa

La mostra proseguirà fino al 20 luglio 2022. Orari: dal martedì alla domenica 17,30-19,30; la mattina su prenotazione.

Scrive nel catalogo Lucia Cataldo: “Esseri androgini o animaleschi e apparizioni figurali inquietanti si manifestano sulle grandi tele di Pandora Castelli. Epifanie figurali in bilico fra manifestazione e introspezione rimangono sospese senza tempo, così come senza tempo è la memoria di esperienze traumatiche, ancora vive negli occhi della mente. Dipingo per catturare i miei momenti più vulnerabili” afferma Castelli “Con l'obiettivo di rispecchiare i miei sentimenti nella pittura, ritrovo me stessa […]il mio attaccamento alle esperienze traumatiche e ai sentimenti di nostalgia, di amore, di paura o solitudine”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2022 alle 15:45 sul giornale del 06 luglio 2022 - 179 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/deqp





logoEV
logoEV