M5S sulla gestione idrica, "Siccità e inquinamento, situazione sempre più critica"

siccità 2' di lettura Fano 01/07/2022 - Un solvente chimico, il tetracloroetilene, in un paio di pozzi in zona Torno a Fano. Un preoccupante episodio di inquinamento, confermato oggi dall’assemblea d’ambito, che si inserisce in un quadro già segnato in modo negativo dalla prolungata siccità e dalla prospettiva di una crisi idrica molto severa.

«La gestione della risorsa acqua è ogni giorno di più un tema strategico, indifferibile, che il consiglio regionale discuterà finalmente martedì prossimo dopo che la scorsa capigruppo ha accolto la mia richiesta di farlo con urgenza», afferma Marta Ruggeri, capogruppo consiliare dei 5 Stelle. Nel settembre scorso infatti, quando nella provincia di Pesaro e Urbino cominciava ad affievolirsi una crisi idrica senza precedenti, Ruggeri ha depositato una sua proposta, mozione in termini tecnici, finora rimasta indiscussa. Se approvata, la giunta regionale sarebbe impegnata a istituire una cabina di regia rappresentativa di tutti gli enti competenti in materia di risorse idriche e relativi interventi. «La cabina di regia – specifica Ruggeri – dovrebbe programmare e far eseguire la pulizia di tutti gli invasi che abbiano perso oltre il 30 per cento della loro capienza idrica iniziale a causa dei sedimenti fangosi. Un compito ulteriore sarebbe di definire e implementare in ogni ambito territoriale marchigiano le misure che contengano le perdite di adduzione e distribuzione idrica entro il limite del 20 per cento al massimo».

La mozione di Ruggeri specifica un paio di obiettivi: «Il primo è garantire un adeguato e costante apporto vitale ai corsi d’acqua. È fondamentale tanto per l’ambiente fluviale quanto per l’uso agricolo o domestico. L’altro obiettivo irrinunciabile è assicurare acqua potabile a tutti i marchigiani, compreso chi non ne abbia accesso a causa della distanza dalla rete principale. Riassumendo, in conclusione, le azioni da perseguire sono la manutenzione degli invasi artificiali, riportandoli alla capacità originaria anche per la migliore gestione delle piene, la riduzione e la prevenzione delle perdite».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2022 alle 20:10 sul giornale del 02 luglio 2022 - 149 letture

In questo articolo si parla di politica, meteo, Movimento 5 Stelle, siccità, M5S, mancanza piogge, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dd2e





logoEV
logoEV