Approvata l’intitolazione della strada del parco a Ilaria Alpi su proposta di In Comune

1' di lettura Fano 08/06/2022 - L’intitolazione delle strade non è mai neutra, essa è frutto di una scelta culturale e politica che risente del clima dei tempi. Riteniamo che sia giunto il momento di dare un segnale di cambiamento e attribuire al ruolo delle donne il giusto peso che esse hanno avuto nella Storia, a partire dalla toponomastica cittadina.

Nel Comune di Fano sono presenti solo 18 strade intitolate a donne contro 468 intitolate a uomini: uno squilibrio che ricalca quello nazionale, dove la media delle vie intitolate alle donne è del 5%, media che bisogna cercare di bilanciare per stabilire un rapporto più paritario tra i generi anche in questo campo.

Per questo “In Comune” ha proposto, con una petizione sottoscritta da circa 300 cittadine e cittadini fanesi, l’intitolazione di una via della nostra città, precisamente la strada di ingresso al nuovo parco urbano “Luciano Polverari, a una donna straordinaria, il cui lascito in termini di valore civile e democratico e unanimemente riconosciuto nel nostro Paese: la giornalista RAI Ilaria Alpi, uccisa a Mogadiscio (Somalia) il 20 marzo 1994 mentre indagava su un traffico internazionale di armi e di rifiuti tossici illegali.

A venti anni di distanza siamo ancora in attesa di conoscere tutta la verità su quella vicenda e a maggior ragione siamo molto felici che il Comune di Fano, grazie al parere favorevole sia della Commissione Toponomastica sia della Giunta, abbia approvato con D.G. n.209/2022 l’intitolazione della via del parco urbano alla figura di Ilaria Alpi e ringraziamo le centinaia di cittadini che hanno sottoscritto e sostenuto questa nostra proposta di grande valore civile.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2022 alle 23:21 sul giornale del 09 giugno 2022 - 138 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, ilaria alpi, In Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dacV





logoEV
logoEV