Doveva essere in carcere: lo braccano a Rimini mentre tenta di rubare un’auto in un cortile privato

polizia volante 1' di lettura Fano 28/05/2022 - Aveva commesso alcuni reati nel fanese, e per questo si sarebbe dovuto già trovare in carcere. I poliziotti, invece, l’hanno intercettato a Rimini mentre era intento a rubare un’automobile.

Il fatto è avvenuto sabato mattina. Tutto è partito da una telefonata alla sala operativa della polizia riminese. Qualcuno si era infatti introdotto in un cortile privato in zona Santa Giustina. L’uomo in questione era stato scoperto a rovistare all’interno di una vettura, per poi darsi alla fuga.

Dopo la segnalazione gli agenti hanno intercettato l’uomo – un 63enne straniero – in sella a una bicicletta. Una volta identificato, si è scoperto che si sarebbe dovuto già trovare in carcere: su di lui pendeva già un ordine di carcerazione – con pena di tre anni – per precedenti reati commessi proprio a Fano.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2022 alle 16:05 sul giornale del 30 maggio 2022 - 1026 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fano, rimini, furto d'auto, articolo, Simone Celli, polizia volante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9Gj





logoEV
logoEV