Lisippo, a che punto siamo? Venerdì un incontro a Fano

3' di lettura Fano 19/05/2022 - Presso la Sala di Rappresentanza della Fondazione Carifano VENERDÌ 20 MAGGIO 2022 ore 18:00 si svolgerà l’incontro organizzato dal Lions Club di Fano per aggiornare

Il convegno, promosso e organizzato dal Lions Club di Fano e patrocinato dalla Fondazione Carifano e dal Comune di Fano, vuole fornire un esaustivo aggiornamento sulle azioni poste in essere , ad oltre tre anni di distanza dal provvedimento di confisca sancito dalla Cassazione, per il rientro in patria della statua l’Atleta di Fano attribuita a Lisippo, e dal Comune di Fano per candidarsi quale città collocataria della prestigiosa opera d’arte. Il convegno è opportuno per ridare vita al dibattito sulle possibili strade per la valorizzazione in loco, in caso di rientro del prestigioso reperto storico, e sui riflessi che la stessa potrebbe generare sul territorio ed il relativo circolo virtuoso che andrebbe a creare.

Per l’evento il Lions Club di Fano si è proposto come aggregatore di varie personalità del settore che potessero rispondere alle domande poste sulla vicenda. L’incontro sarà moderato dall’avvocato Tristano Tonnini, uno dei protagonisti dei procedimenti che hanno determinato la confisca della statua, e dopo i saluti istituzionali da parte del presidente della Fondazione Carifano, dottor Giorgio Gragnola, del presidente del Lions Club di Fano, ragioniere Filippo Aniballi, e del sindaco di Fano e il saluto di apertura da parte dell’ex Ministro della Cultura, dottor Alberto Bonisoli, si entrerà nel vivo del convegno.

– Il prof. Rodolfo Battistini, storico dell’arte ed esperto studioso della statua che da tempo viene denominata “Atleta di Fano”, svolgerà un rapido excursus su quale sia l’importanza della statua a livello storico, culturale e archeologico e su come la stessa si collochi rispetto alle altre statue di epoca classica più famose al mondo. – L’avvocato dello Stato Lorenza D’Ascia (un altro dei protagonisti dei procedimenti che hanno determinato la confisca della statua insieme al suo predecessore, l’Avvocato dello Stato Maurizio Fiorilli, ed alla Dott.ssa Silvia Cecchi Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro), riferirà su quelle che sono le azioni da parte del nostro Stato per porre in esecuzione la confisca della statua dopo il provvedimento della Cassazione di oltre tre anni fa; in particolare riferirà sul procedimento in corso presso la CEDU che lo vede coinvolto in prima persona e sulla rogatoria avviata dalla sopra menzionata Dott.ssa Silvia Cecchi. – L’avvocato Giuditta Giardini, esperta in diritto dell’arte e consulente per la Procura di Manhattan (NY, USA) dell’Unità contro il traffico illecito di antichità, affronterà il tema a livello normativo e giurisprudenziale sulle possibilità che ha la città di Fano di divenire la collocataria della statua. – Il dottor Marco Sammicheli, Direttore del Museo di Design Italiano e Curatore per il settore design moda artigianato di Triennale Milano, svolgerà un intervento che verterà sulle potenzialità di Fano rispetto alla cultura materiale (design, architettura, grafica, manifattura), alla messa in scena dell’Atleta di Fano quando e se arriverà, alla necessità di creare consapevolezza all’interno di una comunità per immaginarne il suo futuro tra cultura e opportunità sociali. – Il dottor Massimo Seri, Sindaco di Fano, relazionerà su ciò che l’amministrazione comunale sta facendo e organizzando per far sì che Fano divenga la città collocataria della statua. Prima dei saluti di chiusura, qualora vi sia ancora tempo a disposizione, i relatori saranno ben lieti di rispondere ad eventuali domande dei partecipanti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 13:30 sul giornale del 20 maggio 2022 - 192 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, lisippo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8cp