SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiusura guardie mediche, il caso arriva anche in Parlamento. Rossini a Speranza: "Servono medici subito"

1' di lettura
851

guardia medica Mondolfo

Ha assunto rilevanza nazionale la problematica che affligge la provincia di Pesaro relativa alla grave mancanza di medici di prima assistenza, le guardie mediche. Dalla regione l’allarme è arrivato in Parlamento, dove il deputato fanese M5S Roberto Rossini aveva esposto in Aula la vicenda e ora ha presentato un’interrogazione parlamentare al ministro della Salute Speranza.

«La situazione è grave - afferma Rossini -, nella nostra provincia il servizio di continuità assistenziale non è più garantito da mesi. Abbiamo subito tante chiusure: i presidi di Vallefoglia, Pesaro, Gabicce-Gradara, Cagli, Mondavio. Ora si sono aggiunte Mondolfo e Fano. Siamo in piena emergenza». Ma come si risolve una situazione così complessa?

«A livello strutturale - spiega Rossini - abbiamo bisogno di più medici, quindi via il numero chiuso dalle facoltà di medicina e partiamo con un piano di assunzioni straordinario. Ma ci vorranno anni. Nel frattempo nell’immediato l’urgenza è trovare medici disposti a garantire il servizio. Quindi il governo deve togliere le incompatibilità dei nostri medici in formazione e richiamare i medici in pensione, magari incentivandoli con una tassazione agevolata. È l’unico modo per tamponare l’emorragia. Altrimenti non ne usciamo!».

«So bene che la continuità assistenziale è gestita a livello regionale e strutturata a livello locale. Ma le diverse interrogazioni presentate in Regione non hanno sortito nessun effetto. Quindi ho portato il problema all’attenzione del Parlamento e del governo. Ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministro Speranza per capire cosa ha intenzione di fare il ministero della Salute». «Se c’è una cosa che abbiamo imparato dalla pandemia - conclude Rossini - è che la salute viene prima di tutto! Che la politica si comporti di conseguenza».

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


guardia medica Mondolfo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2022 alle 19:07 sul giornale del 07 maggio 2022 - 851 letture