Arrosticini in ritardo, spara al giovane papà cuoco [FOTO e VIDEO]: preso in A14 dopo la fuga in taxi

2' di lettura Fano 12/04/2022 - È stato catturato nell’area di servizio Metauro, nel mondolfese, il 29enne che domenica – all’ora di pranzo – ha sparato più volte a un giovane cuoco per futili motivi.

Il fatto è accaduto poco dopo le 13 in un locale di Piazza della Rinascita a Pescara. L’uomo, di origini abruzzesi ma emigrato all’estero, avrebbe sparato più colpi di pistola (almeno tre, forse addirittura cinque) alla sua vittima - un 23enne studente universitario originario di Santo Domingo da tempo residente in Abruzzo - dopo avergli sferrato un pugno. Stando alle prime informazioni la ‘colpa’ del ragazzo, padre di un bimbo di due anni, sarebbe la ‘latitanza’ degli arrosticini ordinati dal 29enne, ordinati ma non ancora arrivati.

In Rete gira da ieri un video shock in cui si vedono alcuni istanti dell’aggressione, in cui l’uomo con la pistola spara alla schiena del 23enne nonostante quest’ultimo stesse cercando riparo dietro al bancone. Il tutto dopo averlo inseguito all’interno del locale: l’aggressore stava attendendo il suo pranzo in un tavolo posto all’esterno.

Dopo una fuga in autostrada a bordo di un taxi, il 29enne è stato infine preso domenica sera dalla polizia nell’area di servizio Metauro. Dalle informazioni fornite dalla questura pare che prima di salire verso nord si sia rifugiato da dei parenti. Si trova ora in stato fermo, dopo un primo interrogatorio, per tentato omicidio e per il porto dell’arma: da verificare se i colpi siano partiti dalla semiautomatica in suo possesso al momento della cattura, frutto del lavoro congiunto tra più questure e forze di polizia di Marche e Abruzzo. Un’operazione da film: gli agenti hanno anche contattato il tassista spiegandogli cosa fare e come evitare di essere preso in ostaggio.

Restano gravi, intanto, le condizioni del 23enne colpito al collo e al torace, sottoposto a intervento chirurgico e ricoverato in rianimazione in prognosi riservata. In ospedale anche un’altra dipendente del locale, sotto shock dopo aver tentato di calmare l’aggressore.

Segue foto. Il video su Abruzzolive.it.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2022 alle 12:52 sul giornale del 12 aprile 2022 - 4946 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, marotta, violenza, pescara, arrosticini, spari, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cZoV