Droga nascosta nella camera della bimba: 39enne nei guai. Aveva fornito un nome falso e guidava senza patente

carabinieri 1' di lettura Fano 10/04/2022 - Prima è stato fermato dai carabinieri e ha fornito le generalità del fratello. Una bugia dalle gambe corte, tanto da accendere subito i riflettori su di lui. Qualche notte dopo - tra venerdì e sabato - è stato fermato di nuovo, questa volta in auto nonostante la patente sospesa. Nell'occasione ha detto di non avere i documenti con sé e ha fornito di nuovo un nome falso. Ma non è tutto.

Sì, perché l'uomo - un 39enne di origini lombarde ma domiciliato nella zona di Montefelcino - stava anche nascondendo delle sostanze stupefacenti. E nel luogo più impensabile: la camera della figlia piccola. I carabinieri di Isola del Piano vi sono arrivati in seguito ai due controlli, durante i quali i sospetti sul 39enne si erano inevitabilmente moltiplicati.

L'incredibile scoperta durante una perquisizione domiciliare, grazie alla quale sono emersi 31 grammi di marijuana e 30 di hashish, oltre a un bilancino di precisione. L'uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Ha poi patteggiato 8 mesi di reclusione con pena sospesa. Sospesa come la patente, appunto, per via della quale è stato anche sanzionato essendo stato trovato alla guida.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2022 alle 12:07 sul giornale del 11 aprile 2022 - 1446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, isola del piano, spaccio, Montefelcino, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cZa7





logoEV
logoEV