Gestione delle discariche in provincia di Pesaro e Urbino, Ruggeri (M5S): "Perplessità confermate"

Marta Ruggeri 2' di lettura Fano 29/03/2022 - Gestione delle discariche nella provincia di Pesaro e Urbino, la risposta fornita dall’assessore Stefano Aguzzi «ha confermato le perplessità espresse dall’interrogazione dei 5 Stelle», ha detto stamane in consiglio regionale la capogruppo Marta Ruggeri.

Ha proseguito Ruggeri: «Le osservazioni trasmesse a dicembre dalla Regione alla Provincia in sede di valutazione ambientale strategica, che sono state sinteticamente esposte dall’assessore Aguzzi, non lasciano alcun dubbio circa la non conformità della modalità di gestione delle discariche di Tavullia-Cà Asprete e di Urbino-Cà Lucio rispetto alle prescrizioni del piano regionale di gestione dei rifiuti, sia in merito alle quantità di rifiuti speciali abbancati sia per la loro provenienza anche da fuori regione».

Tale circostanza era peraltro già stata rilevata dalla Regione nel luglio 2017, in sede di verifica di congruità della proposta di piano d’ambito, ma l’Autorità d’ambito territoriale della provincia di Pesaro e Urbino ha continuato a sfruttare le discariche in modo intensivo e in deroga al piano regionale, nelle more dell’approvazione del piano d’ambito.

«La Regione – argomenta Ruggeri – addebita all’Autorità d’ambito territoriale la responsabilità di una gestione non congrua e nulla vale la giustificazione indicata nell’accordo di programma del 31 marzo 2017, ovvero la necessità di finanziare l’investimento in un impianto di trattamento meccanico-biologico a Tavullia, che non è stato fatto».

Non solo. Le prescrizioni della Regione bocciano anche il programmato ampliamento della discarica di Fano-Monteschiantello, definendolo «al momento non giustificato» e prescrivendone lo stralcio dal piano d’ambito. «Anche su questo punto avevamo ragione», chiosa Ruggeri.

«Al di là delle responsabilità per il passato, che rimangono – conclude Ruggeri – mi auguro che nella riunione tra la Provincia e l’assessore regionale Aguzzi, annunciata per venerdì mattina, si scriva la parola fine su questa gestione delle discariche provinciali, decisa con l’accordo di programma del 31 marzo 2017 tra Marche Multiservizi, Ata1, Provincia ed enti locali interessati».


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2022 alle 18:00 sul giornale del 30 marzo 2022 - 125 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cVV8





logoEV
logoEV