x

Colli al Metauro: trekking alla scoperta del comune

2' di lettura 25/03/2022 - Il Comune di Colli al Metauro, con la collaborazione della travel blogger Valentina Pierucci, autrice del blog unamarchigianainviaggio.it, ha organizzato tre passeggiate alla scoperta della storia e delle bellezze naturalistiche del territorio comunale

Nelle mattine di domenica 3 Aprile, 10 Aprile e 8 Maggio si potrà partecipare gratuitamente a tre diversi trekking, ciascuno con una meta ben precisa. “L’obiettivo dell’iniziativa è quello di aggregare, tramandare la memoria, condividere una passeggiata all’aria aperta con altre persone, scoprendo allo stesso tempo la storia dei luoghi.” Spiega Francesco Tadei assessore alla Cultura di Colli al Metauro.

Valentina Pierucci illustra come si svolgerà l’iniziativa: “Saranno il gruppo Scout di Calcinelli e i “Camminatori di Pozzuolo” a guidare i trekking nella natura, mentre Professori e conoscitori del territorio, della sua storia e di antichi mestieri, racconteranno le origini del territorio, guidandoci alla scoperta di un percorso alla ricerca delle nostre radici”.

Protagonista della prima giornata, il 3 Aprile, sarà Saltara e la sua antica tradizione legata al mestiere dei cappellai di cui si scoprirà la storia grazie alla Prof.ssa Maria Cecchi e Paolo Vitali, la cui famiglia si occupò di realizzare cappelli. Nella Chiesa della Fonte verrà allestita per l’occasione un’esposizione di antichi attrezzi e cappelli che verrà visitata dai partecipanti prima di dare inizio al trekking nella natura che si svolgerà, a cura del Gruppo Scout di Calcinelli, nei sentieri presenti nei dintorni del centro storico.

Il 10 Aprile si farà tappa a Pozzuolo, antico borgo dove il Prof. Daniele Sacco, docente di archeologia cristiana e medievale presso l’Università di Urbino racconterà la storia del territorio. La passeggiata nella natura sarà condotta dai “Camminatori di Pozzuolo”.

Nell’ultima mattinata di trekking, l’8 Maggio, si farà tappa alla Chiesa di San Francesco in Rovereto (Saltara), antico edificio religioso le cui origini risalgono al primo soggiorno di San Francesco nella Marca. Qui, la restauratrice Irene Cecchi ci illustrerà le bellezze artistiche presenti. Successivamente gli Scout di Calcinelli ci condurranno alla scoperta del bosco di San Francesco.

L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti e in caso di maltempo le passeggiate saranno rinviate. I percorsi saranno facili e alla portata di tutti, ma occorrerà indossare scarponcini da trekking.
La prenotazione è obbligatoria, contattando i numeri: 0721 892931 – 328 5517585








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2022 alle 12:03 sul giornale del 26 marzo 2022 - 194 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cUWm





logoEV
logoEV
qrcode