"Come vivere da cristiani le urgenze di oggi", un incontro dell'Azione Cattolica

2' di lettura Fano 24/03/2022 - Diceva Dietrich Bonhoeffer: “É impossibile essere veramente cristiani fuori della realtà del mondo, e non si dà nessuna autentica esistenza nel mondo fuori della realtà di Gesù Cristo. Per il cristiano non esiste nessun rifugio fuori dal mondo, né in concreto né nell’interiorità spirituale. Qualsiasi tentativo di ritirarsi dal mondo sarà presto o tardi pagato con qualche colpevole cedimento al mondo”.

Viviamo tempi difficili e complessi, prima una grande pandemia che ci ha portato a cambiare i nostri stili di vita in maniera brusca, ci ha limitato nelle relazioni, ci ha fatto vivere il contrasto tra la paura per la nostra salute e la necessità di socializzare. Arrivato il momento di costruire e ricostruire ci troviamo dentro alla minaccia di una guerra a noi vicina, mettendo in crisi ancora di più tutte le nostre certezze. Tutte situazioni che anni fa sembravano una chimera invece hanno destabilizzato e crepato le nostre vite, anche di Chiesa. Ecco allora la proposta che come Azione Cattolica delle parrocchie di Santa Maria Goretti, San Paolo e Gran Madre di Dio abbiamo pensato. Che cosa possiamo offrire in questo tempo così complesso? Dove è il nostro posto? Quali prospettive future? La frase di Bonhoeffer riporta con coraggio noi cristiani nel posto giusto.

Il nostro posto è nel mondo e non fuori dal mondo. Il farci da parte significherebbe far vincere nel mondo l'incertezza, che a volte sembra la faccia da padrona. La locandina dell’incontro riporta un terreno arido e secco con tante spaccature, ma proprio da quella spaccatura nasce un fiore. Sembra un miracolo qualcosa di impossibile, è il fiore della speranza. Sta a noi riconoscerlo, ci sono dei segni, forse non ce ne accorgiamo e proprio da questi segni nascerà qualcosa di nuovo e prezioso per l’oggi che siamo chiamati a vivere. Ci aiuterà per questo percorso Fra Damiano Angelucci, mercoledì 6 Aprile alle ore 21,00 presso la Chiesa di San Paolo al Vallato. Incontro aperto a tutta la cittadinanza, pronti a riconoscere il fiore che è già sbocciato in noi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2022 alle 10:29 sul giornale del 25 marzo 2022 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cUCD