Rugby: epilogo amaro anche a Città di Castello per Fano

2' di lettura Fano 22/03/2022 - E’ come prigioniera di un sortilegio la Essepigi Fano Rugby, che in un nuovo convulso finale vede svanire la sua prima vittoria nella II^ Fase Interregionale Promozione di serie C. Stavolta però non è a causa di una meta avversaria subita allo scadere del tempo che i rossoblù fanesi sono costretti alla resa, come avvenuto cioè nei precedenti due incontri con Gubbio e Polisportiva Abruzzo Chieti, bensì di una mancata trasformazione.

Ai rimpianti si aggiunge poi il rammarico per non aver suggellato un’incredibile rimonta, considerato che al termine dei primi 40 minuti i padroni di casa del Città di Castello conducevano 26-5. <I ragazzi hanno completamente cambiato passo dopo l’intervallo – racconta il coach Walter Colaiacomo – Il secondo tempo lo hanno dominato in lungo e in largo, mostrando un’encomiabile volontà di risalire la china e di superare le difficoltà incontrate. E’ stata una reazione veemente, indomita, che ci ha portati a segnare proprio nel finale la meta del 26-25 e dunque a creare i presupposti per una vittoria in extremis. Purtroppo non siamo riusciti a completare la rimonta ed è così arrivata un’altra sconfitta di misura, ma questo non svilisce affatto quanto espresso in campo dalla squadra nella ripresa e la risposta da essa fornita anche dopo una settimana oggettivamente molto difficile per via dei tanti infortuni. Siamo stati obbligati a modificare assetto e certe assenze in alcuni ruoli chiave hanno comportato degli adattamenti, non semplici da attuare in corso d’opera. Alcune incertezze avute nel primo tempo sono state figlie di queste problematiche, che fanno comunque parte di un percorso di crescita del gruppo che richiede pazienza e non frenesia di risultati sempre e ad ogni costo. D’altronde, parafrasando una celebre frase di Robert Frost citata pure nell’Attimo Fuggente, la filosofia della nostra società è quella di intraprendere la strada meno battuta e di qui tutta è venuta tutta la differenza. Motivo per cui, nonostante la situazione avversa, abbiamo fatto esordire altri due Under 19>.

Nella Essepigi Fano Rugby mete di Stefano Rossolini, Nicola Bargnesi, Kledian Beu e Matteo Fulvi Ugolini (fresco di laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e i Materiali), con lo stesso Rossolini che ha pure autografato una trasformazione ed un calcio piazzato. Pertanto, in classifica generale, Gabriele Breccia e compagni sono attualmente a quota 4, preceduti da San Benedetto a 14, Polisportiva Abruzzo Chieti e Gubbio a 9 ed Unione Rugbistica Anconitana e Città di Castello a 5. Prossimo impegno per i rossoblù fanesi domenica 27 marzo, nella tana della FiFa Security UR San Benedetto del Tronto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2022 alle 09:26 sul giornale del 23 marzo 2022 - 162 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cTYz





logoEV
logoEV