Rugby: ultimo assalto ancora fatale a Fano Rugby

2' di lettura Fano 15/03/2022 - Il destino gioca ancora un brutto scherzo alla Essepigi Fano Rugby, che anche contro la Polisportiva Abruzzo Chieti, come nella giornata d’esordio col Gubbio, esce sconfitta per una meta subita proprio all’ultimo respiro. Stavolta al “Falcone-Borsellino” i fanesi cedono col punteggio di 15-13, dopo esser stati battuti in rimonta per 16-15 in casa degli eugubini. E’ stato insomma un altro pieno di rimpianti e recriminazioni per la squadra rossoblù, in questo secondo impegno della II^ Fase Interregionale Promozione di serie C.

<E’ stata una bruttissima partita – rende subito l’idea di quanto avvenuto in campo il coach della Essepigi Fano Rugby Walter Colaiacomo – Anche perché ad un certo momento gli animi si sono surriscaldati ed un po’ tutti hanno perso l’attenzione nel cercare di giocare, da chi aveva la responsabilità di portare avanti la gara a chi aveva la responsabilità di guidarlo. Volendo rimanere però su quel poco di giocato che c’è stato, direi che eravamo stati protagonisti di una buona partenza. Avevamo pure segnato una bellissima meta, seguita da almeno tre occasioni nitide che non abbiamo completato. Una per una scelta nostra sbagliata e le altre due, purtroppo, perché i giocatori che stavano conducendo in porto l’azione si sono infortunati. Tre infortuni oltre tutto gravi, per cui approfitterei per rivolgere ai ragazzi coinvolti, ovvero Alessandro Gasparini, Nicola Lanari e Mattia Amadori, il più sentito augurio di una pronta guarigione. Un augurio che estendo anche ad un giocatore della Polisportiva Abruzzo, che si è fatto male un po’ prima dei nostri. Insomma, non ci sta girando nemmeno bene. Dopodiché la sfida si è fatta piuttosto spezzettata, sporca, e noi in queste situazioni qui fatichiamo a trovare una soluzione perché evidentemente non è il nostro ambito congeniale. Si è comunque proceduto punto a punto praticamente fino allo scadere, quando abbiamo commesso un fallo nella loro metà campo e nel prosieguo, complice anche un nostro errore con tanto di rimbalzo a terra della palla sfavorevole, abbiamo subito la meta del 15-13>.

Lo stesso Coliacomo, che sta già preparando la trasferta di domenica prossima a Città di Castello, vuole però vedere il bicchiere anche mezzo pieno: <L’aspetto positivo è che nonostante queste difficoltà che stiamo vivendo in questo periodo c’è la continua presenza del gruppo e non perdiamo occasione per dare spazio anche ai nostri elementi più giovani, proprio per fargli maturare esperienza ed agevolarne l’inserimento nei meccanismi di squadra. Resta forte la volontà di continuare sulla nostra strada, con l’intento ovviamente, sin dalla prossima partita, di evitare errori di gestione nel finale di gara, che, come abbiamo visto, possono costare cari. Ed è un peccato, perché avremmo potuto essere lì in testa alla classifica>.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2022 alle 11:33 sul giornale del 16 marzo 2022 - 203 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cShz





logoEV
logoEV