x

Degrado al campo sportivo di Marotta, l'ASD Marottese Arcobaleno: "Dove abbiamo sbagliato?"

4' di lettura Fano 10/03/2022 - Quello che appare nella foto non è una coltivazione di patate, ma la situazione attuale del campo sportivo di via Martini a Marotta. Uno stato che non possiamo accettare e con noi, gli atleti, le famiglie e i sostenitori del calcio del nostro territorio.

Una situazione senza precedenti che merita qualche motivazione. A giugno 2021, il Mondolfo Calcio e L’US Marotta hanno deciso di fondersi mantenendo comunque due società, in modo da potersi garantire la gestione delle due strutture sportive principali del Comune di Mondolfo. Come dichiarato dalle due Società in più occasioni, all’interno delle due associazioni sono iscritti come soci ordinari le stesse persone in entrambe le Società. Di fatto siamo di fronte ad un'unica associazione divisa in due matricole (Atletico e Academy) per motivi di comodo.

Questo fatto ha portato la nuova società Atletico Mondolfo, con il suo settore giovanile Academy Marotta, a prendere decisioni importanti nel privilegiare i campi sportivi di Mondolfo a discapito della struttura sportiva di Marotta. Finché le due società erano separate, le squadre iscritte ai campionati con la matricola del Mondolfo calcio (prima squadra, juniores), giocavano e si allenavano al campo di Mondolfo e questa per non appesantire e peggiorare la situazione del campo di Marotta. Questa regola e’ stata garantita negli anni dalla ferma ed intransigente posizione del US Marotta. A farne le spese è stato il campo di Marotta, sacrificato come campo di allenamento della prima squadra dell’Atletico Mondolfo, delle due squadre Juniores e del suo settore giovanile (Academy Marotta), privilegiando il campo di Mondolfo.

Va ricordato che a Mondolfo oltre allo stadio in erba naturale, è presente un campo secondario (omologato dalla Federazione per il settore giovanile e la terza categoria) e il campo sintetico di calcio a 8 di via Fermi, ideale per svolgere allenamenti. Per quanto riguarda Marotta, è presente lo stadio di via Martini in erba (si fa per dire) naturale, con una piccola area limitrofa irregolare in cui da anni è impossibile svolgere attività sportive per via della mancata manutenzione del fondo.

Fino allo scorso anno ognuna delle due squadre (Mondolfo Calcio e US Marotta) con i rispettivi settori giovanili gestiva e si allenava nel proprio campo di competenza, garantendo uno stato dignitoso degli impianti. Ad aiutarli, anche i circa 35.000 € totali percepiti, in aggiunta alla gratuità dell’utilizzo per tutte le squadre.

Negli ultimi anni, la ASD Marottese si è fusa con la ASD Arcobaleno Calcio dando vita alla ASD Marottese Arcobaleno con una prima squadra salita in seconda categoria e un settore giovanile completo e riconosciuto dalla federazione calcistica come SCUOLA CALCIO. Quest’ultima, per svolgere le proprie attività, deve ricorrere, a pagamento, alle strutture di Sterpettine, Pontesasso, il sintetico di Mondolfo e in alcuni casi, come il 6/3 marzo scorso, a strutture fuori Comune a pagamento, per un esborso annuale di circa 15.000 € e notevoli disagi per il frazionamento della sua attività.

Senza nulla voler togliere alle strutture di Mondolfo, riteniamo inaccettabile quanto fatto nei confronti delle strutture marottesi, dimostrando per l’ennesima volta disinteresse per il settore giovanile e per la Marottese Arcobaleno solo allo scopo di favorire la prima squadra dell’Atletico Mondolfo.

Ci sembra assurdo che dirigenti marottesi, appena entrati nella società dell’Atletico Mondolfo, abbiamo di colpo dimenticato l’importanza del proprio ruolo, quello di favorire lo sviluppo del nostro calcio e soprattutto la pratica di questo sport da parte dei giovani.

La Marottese Arcobaleno si batterà per ridare lustro alle strutture di Marotta e riportare il Calcio Marottese nei giusti livelli che si merita. Per raggiungere questo obbiettivo si ritiene inderogabile quanto segue: Ristrutturazione del campo sportivo di Marotta in via Martini con le seguenti caratteristiche: Campo di calcio a 11 in erba sintetica omologato LND; Campo secondario di calcio a 8 in erba sintetica per allenamenti e settore giovanile; Tribuna principale coperta; Illuminazione omologata su entrambi i campi; Minimo n° 4 spogliatoi per le squadre adeguati anche all’utilizzo dei diversamente abili; Predisposizione di spazi per attività sociali e aggregative.

Quanto sopra è quanto chiederanno i rappresentanti della Asd Marottese Arcobaleno all’assessore dello sport nel prossimo incontro con le società previsto per venerdì prossimo.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2022 alle 16:15 sul giornale del 10 marzo 2022 - 246 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cQQv





logoEV
logoEV
qrcode