SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

“Accogliere, proteggere, promuovere, integrare”, progetti di Quaresima di Caritas Diocesana

1' di lettura
188

Questo il titolo dei progetti di Quaresima promossi dalla Caritas diocesana di Fano, Fossombrone, Cagli, Pergola. Due modi per stare vicini ai più fragili, individuati quest’anno nei profughi ucraini e nei migranti che affollano la parrocchia Oujda.

Il progetto diocesano “Accoglienza per chi fugge dalla guerra” raccoglierà fondi destinati a sostenere, a livello diocesano, le spese per garantire un’accoglienza dignitosa alle persone, famiglie e bambini in arrivo nel nostro territorio dall’Ucraina, a causa della guerra scoppiata a fine febbraio.

Con il progetto internazionale, dal titolo “Accoglienza – assistenza sanitaria – formazione”, si supporta la parrocchia di Oujda, in Marocco, dove moltissime persone arrivano, dopo un lungo viaggio nel deserto, dai paesi subsahariani. Arrivano anche molti minori non accompagnati a giovani, cui si offre la possibilità di formazioni professionale. La raccolta è destinata a garantire accoglienza a più di 600 migranti, assistenza sanitaria a 120 pazienti e formazione professionale ad oltre 40 giovani.

È possibile sostenere i progetti con una donazione tramite bonifico IBAN IT15X0521624310000000012938, intestato a Fondazione Caritas Fano onlus, con causale “Quaresima 2022” (le donazioni a Fondazione Caritas Fano sono deducibili). Per altre modalità di donazione caritasfano.it/dona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2022 alle 10:52 sul giornale del 05 marzo 2022 - 188 letture