Gestione discariche, approvato atto pericoloso. Secco "no" di Ruggeri (M5S): "Proietta rischi anche su Monteschiantello"

Marta Ruggeri 2' di lettura Fano 22/02/2022 - «Ho votato contro un precedente pericoloso, anche per il progetto di ampliamento della discarica a Monteschiantello di Fano».

La capogruppo consiliare dei 5 Stelle, Marta Ruggeri, argomenta il suo secco «no» all’atto amministrativo proposto dalla giunta regionale, «che disattende le indicazioni contenute in due sentenze del Consiglio di Stato, di cui l'ultima riguardante una discarica in provincia di Ancona».

«I 5 Stelle – aggiunge Ruggeri – sono stati gli unici a esprimere voto contrario, recependo e rappresentando tutte le perplessità e tutte le preoccupazioni dei marchigiani verso un atto che allenta i paletti sulle estensioni delle discariche».

Le indicazioni richiamate da Ruggeri attengono alle distanze minime delle discariche dai centri abitati e da edifici oppure servizi sensibili, che devono osservare i progetti di ampliamento. Ora sono però messi in discussione dall’atto amministrativo, l’Interpretazione Autentica dei capitoli 12 e 13 nel Piano regionale gestione rifiuti, un chiarimento richiesto dalla Province di Ascoli Piceno e Fermo, approvato oggi in consiglio regionale dalla maggioranza di centrodestra.

«Si è creato un precedente – esplicita Ruggeri – che potrebbe avere conseguenze anche sulla valutazione di impatto ambientale riguardante l’ampliamento programmato dell’impianto a Monteschiantello. Le indicazioni del Consiglio di Stato non possono essere aggirate con un’interpretazione difforme da parte dell’amministrazione regionale, che sembra più funzionale alle esigenze di qualche gestore piuttosto che all’interesse generale. Pensiamo in particolare ai progetti sull’ampliamento di discariche in corso di valutazione nell’Ascolano e Fermano».

Prosegue la capogruppo dei 5 Stelle: «Il voto favorevole espone a un contenzioso certo, oneroso e inutile sia la Regione sia le Province, che rilasceranno le valutazioni di impatto ambientale, sia i Comuni dove si trovano le discariche. È inoltre un oltraggio nei confronti di chiunque abbia a cuore il rispetto dell’ambiente e la tutela della salute secondo il principio di precauzione. È un monito in tal senso la lettera pervenutaci da sei sindaci».

Sferzante la chiosa di Ruggeri: «La maggioranza regionale di centrodestra è sempre solerte nell’appoggiare a parole i cittadini che si battono per la tutela della salute e per la qualità della vita, alla prova dei fatti dimostra che solerzia e impegno ambientalista sono stati invece solo funzionali ad accaparrarsi qualche voto». In apertura del dibattito la maggioranza ha bocciato le richieste di non esaminare la proposta di atto amministrativo e di ulteriore approfondimento in commissione consiliare.


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2022 alle 16:08 sul giornale del 23 febbraio 2022 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cNnK





logoEV
logoEV