x

Covid, cambiano le modalità di raccolta dei rifiuti per positivi o in quarantena

2' di lettura Fano 10/02/2022 - A seguito dell’ordinanza regionale n. 1 del 9 Febbraio 2022, Aset Spa riorganizza e semplifica il servizio di raccolta dei rifiuti domestici dedicato alle persone positive al Covid-19 e ai soggetti in quarantena.

I rifiuti in questione verranno prelevati attraverso il tradizionale servizio di raccolta del secco non riciclabile. Una delle novità più importanti consiste nel fatto che l’utente non riceverà più la telefonata da parte del call center di Aset Spa attraverso la quale, finora, veniva informato in merito alle modalità e ai giorni di raccolta dedicati. Non verrà contattato telefonicamente neppure dall’operatore addetto alla raccolta, che fino a oggi invitava l’utente a esporre i rifiuti dal proprio domicilio subito prima del suo arrivo.

Durante il periodo di isolamento domiciliare l’utenza non dovrà far altro che inserire tutti i rifiuti nel sacco dell’indifferenziato (non dovrà dunque fare la raccolta differenziata). Si chiede inoltre di raccogliere i rifiuti utilizzando almeno due sacchi, da inserire uno dentro l’altro, di chiuderli bene con gli appositi lacci di chiusura o con del nastro adesivo. Come anticipato, i rifiuti dovranno essere conferiti così come si è sempre fatto per il secco: in caso di raccolta stradale attraverso il cassonetto più vicino a casa (delegando l’operazione a qualcun altro), mentre in caso di raccolta porta a porta il sacco dovrà essere esposto nei giorni e negli orari previsti dal calendario dell’indifferenziato.

Soltanto in casi di comprovata impossibilità a conferire i rifiuti in queste modalità (se ad esempio non si può al momento contare su amici, parenti o altre persone) si potrà attivare un servizio temporaneo di ritiro domiciliare - limitato al solo periodo di isolamento obbligatorio - telefonando al numero verde 800997474, oppure inviando una mail a covid19@asetservizi.it indicando i seguenti dati: nome e cognome, comune, indirizzo, numero di telefono. A quel punto verranno fornite le istruzioni per il ritiro dei rifiuti. Si comunica, infine, che dato che il servizio verrà effettuato nello stesso circuito dei rifiuti indifferenziati non Covid - sia per quanto riguarda la raccolta sia per lo smaltimento in discarica - gli operatori coinvolti nella gestione di tali rifiuti verranno adeguatamente formati e muniti degli appositi dispositivi di protezione individuale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2022 alle 10:49 sul giornale del 11 febbraio 2022 - 1328 letture

In questo articolo si parla di attualità, aset, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cKRt





logoEV
logoEV
qrcode