Rincari Bollette. La Lega Fano accoglie l’allarme di Confcommercio

Lega Fano 1' di lettura Fano 21/01/2022 - La Lega di Fano accoglie l’allarme lanciato dalla Confcommercio di Fano in merito al rischio chiusura di numerose imprese del territorio a causa dell’emergenza COVID e sosterrà questa iniziativa presentando una mozione al prossimo Consiglio Comunale nella quale sollecitare l’applicazione di nuove regolamentazioni o di estendere le attuali per calmierare le spese sostenute dagli imprenditori per la gestione della propria attività.

La Lega ricorda che molto spesso si tratta di imprese a conduzione familiare già gravate dal caro bolletta per uso domestico a cui si aggiunge la recente azione di Andreani Tributi che ha inviato a molti cittadini fanesi ed imprese locali pesanti accertamenti TARI.

Quindi la Lega perorerà il sostegno per far sì che la riduzione della TARi 2022 , l’intervento su AATO e quindi su ARERA per la riduzione tariffe delle idriche, l’occupazione gratuita del suolo pubblico estesa per tutto il 2022 siano applicate in modo significativo recuperando finanziamenti da altre voci di bilancio al fine di dare respiro a quelle imprese, soprattutto nel settore della ristorazione e del sistema ricettivo e cultura, che hanno risentito della mancata presenza di visitatori e clienti in questi ultimi mesi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2022 alle 11:58 sul giornale del 22 gennaio 2022 - 153 letture

In questo articolo si parla di politica, lega, lega fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGzv





logoEV