Il Premio Franco Fortini trova casa a Passaggi Festival

3' di lettura Fano 19/01/2022 - Il Premio “Franco Fortini” entra nel programma di Passaggi Festival. Da quest’anno, infatti, la manifestazione di Fano ospiterà la premiazione finale del prestigioso ‘Premio Letterario Internazionale ‘Franco Fortini’, grazie all’accordo raggiunto tra l’organizzazione del festival diretto da Giovanni Belfiori e quella del Premio Fortini, presieduto dal poeta Christian Sinicco.

Dopo la collaborazione avviata nel 2021, quando a Fano fu presentata la cinquina dei poeti finalisti, quest’anno a Passaggi Festival, in programma dal 20 al 26 giugno, sarà organizzata la serata finale, che vedrà la presenza dei finalisti e dei rappresentanti del Premio, nella quale sarà premiato il vincitore.

La serata sarà inserita nella rassegna Passaggi diVersi, curata da Fabrizio Lombardo, poeta e giurato del Premio, artefice del positivo accordo fra le due realtà culturali.

“Dal 2017 stiamo portando a Fano grandi nomi della poesia e dell’editoria poetica italiana –afferma Lombardo - tra i quali tra i quali Milo De Angelis, Fabio Pusterla, Vivian Lamarque, Nicola Crocetti, Mariangela Gualtieri, Gianni D’Elia. Poter ospitare la premiazione del Fortini, aggiunge qualità al percorso intrapreso ed è per noi motivo di grande soddisfazione, perché significa assumere un ruolo importante nel panorama della poesia non soltanto italiana”.

Fondato nel 2009 il Premio Fortini è stato rinnovato nel 2019, dopo un’interruzione di cinque anni dovuta alla scomparsa del poeta Gianmario Lucini che ne ha curato le prime edizioni: “In questi tre anni il Premio si è attestato come uno tra i più apprezzati in Italia –aggiunge Sinicco- ora la cornice di Passaggi lo impreziosisce ulteriormente e consente di mettere ancor più in evidenza, come merita, il nome di Fortini e la sua poetica, in particolare, per il ruolo fondamentale che ebbe nella questione tra poesia e realtà e poesia e politica. Inoltre, dopo la premiazione a Fano prevista a giugno, si svolgerà a Milano un altro importante appuntamento, la Lectio magistralis in collaborazione con la Fondazione per la critica sociale”.

Fortini, rifugiatosi durante la guerra per ragioni razziali in Svizzera, partecipò alla Resistenza in Val d’Ossola. Nel ruolo di coscienza inquieta degli intellettuali di sinistra, dai tempi del Politecnico di Vittorini, del quale fu redattore, fino ai Quaderni piacentini, costituì un punto di riferimento per le giovani generazioni, applicando l’intelligenza del saggista a temi non soltanto letterari ma anche politici e culturali.

Il Premio è aperto alle raccolte di poesia edite in tutte le lingue purché accompagnate dalla traduzione italiana ed è indetto da Poiein APS in partenariato con Passaggi Cultura. Si avvale del contributo della Fondazione per la critica sociale ed è realizzato in collaborazione con Fondazione Palazzo Litta per Arti Onlus - MTM, con la partecipazione del Dipartimento di Comunicazione, arti e media "Giampaolo Fabris" dell'Università IULM e con il patrocinio del Dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne dell’Università di Siena.

Nel 2020 erano giunti più di cento libri per onorare la memoria di Franco Fortini; la Giuria, presieduta da Christian Sinicco e composta da Maria Borio, Bernardo De Luca, Tommaso Di Dio, Carmen Gallo, Paolo Giovannetti, Luca Lenzini, Fabrizio Lombardo, Francesca Marica, Giuseppe Nibali (segretario), Niccolò Scaffai, Francesco Terzago e Italo Testa, si appresta ad affrontare l’opera di selezione delle nuove opere che dovranno giungere entro il 7 marzo 2022.

In pdf il bando di concorso








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2022 alle 12:34 sul giornale del 20 gennaio 2022 - 156 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cF7G