Lega: "ASET non sia merce di scambio per interessi politici"

Lega Fano 2' di lettura Fano 18/01/2022 - La Lega prende le distanze dalla posizione di alcune liste civiche e formazioni politiche di maggioranza, che continuano, come un disco rotto, a chiedere a gran voce di riaprire il dialogo con Marche Multiservizi . A tal proposito si ricorda che MMS non ha mai aperto un vero e proprio confronto, al contrario, ha sempre voluto imporre il suo punto di vista: fusione o mani libere.

Proprio a fronte di questo aut aut di MMS, si è composto, in seno al Consiglio comunale, uno schieramento trasversale che parte dal presupposto di preservare l’indipendenza di ASET, mantenendone la sua identità come società pubblica al servizio del territorio, giungendo ad approvare una mozione che riconsegnasse dignità ad ASET e prospettasse soluzioni di partnership alternative a MMS.

Alla luce di queste considerazioni, la Lega osserva con preoccupazione la recente interrogazione di Azione +Europa e di Noi Città, rivolta direttamente ed esclusivamente ai manager di ASET e al Sindaco, con l’intento di forzare la mano sulla sostenibilità finanziaria ed industriale della nostra municipalizzata nei prossimi anni, nel malcelato tentativo di guardare favorevolmente a una fusione di ASET con MMS. Il senso istituzionale, soprattutto su una questione delicata come questa, imporrebbe di rivolgere il quesito in oggetto all’assessorato di competenza.

E’ evidente che si cerchi invece una risposta precisa, un riscontro da chi sostiene interessi politici di parte, piuttosto che fare un’analisi oggettiva del panorama futuro di ASET, avulsa da qualsiasi logica che percorra il bene stesso della nostra multi utility. E’ giunto il tempo di andare oltre, di cominciare a parlare delle proposte ricevute dalla manifestazione di interesse per la realizzazione del biodigestore; proposte che oggi sono riferite alla sola impiantistica, ma che domani potrebbero aprire nuovi scenari per la stessa ASET.

Per questo motivo è stata convocata la Commissione di Garanzia e Controllo dal presidente Luigi Scopelliti, prevedendo l’audizione dell’Assessore alle partecipate Dott. Samuele Mascarin ed il Direttore Dott. Pietro Celani, con all’OdG il tema della sostenibilità economica di ASET nei prossimi anni ed eventuali considerazioni strategiche sulla valutazione (ancora in corso) dei possibili partner di ASET, per la costruzione di un impianto di digestione anaerobica dei rifiuti, che copra le esigenze del territorio servito da ASET.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2022 alle 20:42 sul giornale del 19 gennaio 2022 - 150 letture

In questo articolo si parla di attualità, lega, lega fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFQ2





logoEV