Addio a Romeno Marian, il senzatetto del cavalcavia amato da tutti

1' di lettura Fano 08/01/2022 - Ora c'è ‘soltanto’ un mazzo di fiori. Fino a poco tempo fa, invece, c'era un uomo. Non aveva fissa dimora, e se ne stava spesso lì, seduto a terra, con il suo cappellino di ordinanza. Chiedeva l'elemosina, in realtà senza chiederla. Salutava, era gentile. Oggi in tanti a Fano lo piangono, con sincero dispiacere. E c'è chi ha messo quei fiori proprio lì, dove lo si vedeva sempre.

Era un po' l''usciere' di viale Cesare Battisti. Potevi arrivare oppure andartene: l'avresti visto, e un saluto gentile ti sarebbe senz'altro arrivato. Da venerdì pomeriggio, però, Romeno Marian Pipirea non c'è più. Se n'è andato ad appena 60 anni dall'hospice di Fossombrone.

Lo conoscevano bene i tantissimi avventori di quel viale così importante da unire il centro storico al lungomare di Sassonia. Ma lo stesso vale per chi frequenta la chiesa del porto. Era anche lì che lo si poteva vedere, era anche lì che era sempre disposto a dare una mano. A Fano lo conoscevano in tanti, come testimoniamo i numerosi messaggi di cordoglio. E proprio a Fano - città che ha voluto e saputo accoglierlo - verrà sepolto per sua volontà.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2022 alle 13:00 sul giornale del 10 gennaio 2022 - 6763 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, senza tetto, articolo, Simone Celli, lutti, romeno marian pipirea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cD4h