San Costanzo: erogatori d'acqua nelle scuole, Sorcinelli: "L'amministrazione si è attivata prima della minoranza"

2' di lettura 31/12/2021 - In riferimento al comunicato stampa del consigliere comunale di minoranza Domenico Carbone esprimo la mia soddisfazione nell’apprendere, aimè solo sulla stampa, che siamo sulla stessa lunghezza d’onda del rappresentante dell'opposizione sui temi della riduzione dei rifiuti e sul plastic free challenge.

E mi fa anche altrettanto piacere comunicare che l’Amministrazione Comunale è arrivata prima del suo comunicato attivandosi per finanziare l’installazione di erogatori di acqua potabile nelle nostre scuole.

Il 15/12/21 infatti, su proposta dell’Assessore all’ Ambiente Stefano Giraldi, il Comune ha inviato una richiesta di finanziamento all’AATO Idrico di Euro 10.000,00 (diecimila/00) ai sensi dell’avviso AAto approvato con determinazione dirigenziale n.37 del 17/11/2021 nell’ambito del Progetto “Uso razionale della risorsa idrica potabile/non potabile”.

Nella fattispecie si è richiesto di finanziare l’installazione di erogatori di acqua potabile nelle scuole e nella sede comunale, che microfiltrano l’acqua del rubinetto con vantaggi ecologici (nessun consumo di bottiglie di plastica inquinanti per l’ambiente) ed economici (risparmio rispetto all’acqua in bottiglia). Gli erogatori in questione saranno allacciati dalla rete idrica e manterranno le caratteristiche qualitative dell'acqua lasciando inalterato il contenuto di sali minerali e le caratteristiche naturali.

L’intervento corrisponde alle finalità istituzionali e politiche dell’Ente il quale ha accolto la campagna “Plastic free challenge” lanciata dal Ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare, con la quale la società civile e le istituzioni sono state invitate ad eliminare la plastica monouso. Infatti con la deliberazione di C.C. n. 28 del 28/07/2020 è stata approvata la mozione in merito all’adozione di buone pratiche in materia di diminuzione del consumo di plastica monouso nella casa comunale e adesione all’iniziativa “PLASTIC FREE CHALLENGE”, e con la deliberazione C.C. N. N. 58 Del 12/11/2020 è stata approvata la mozione in merito alla riduzione dei rifiuti in plastica nelle scuole del territorio comunale.

I soggetti beneficiari e potenziali fruitori saranno gli alunni frequentanti la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado di San Costanzo, le scuole dell’infanzia di San Costanzo e Cerasa e un erogatore verrà installato anche nel municipio.

In merito ai dati rappresentati dal consigliere va rilevato che analizzando gli acquisti avvenuti per la fornitura del servizio mensa delle scuole dell'infanzia del nostro territorio hanno visto una tendenza alla riduzione negli anni 2020 e 2021 rispetto al biennio precedente. Analizzare solo gli acquisti complessivi su 4 anni, senza scendere nel dettaglio risulta essere riduttivo e non fornisce alcuna informazione di tendenza su cui lavorare. Nel 2021 l'amministrazione comunale ha fornito delle borracce agli studenti proprio per aumentare la sensibilizzazione sull'argomento e stimolare un cambio di abitudine per i quali ci auspichiamo di vedere confermato nel tempo con una progressiva riduzione dei consumi di acqua delle bottiglie conseguentemente una diminuzione degli acquisti rilevati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2021 alle 14:10 sul giornale del 03 gennaio 2022 - 155 letture

In questo articolo si parla di attualità, san costanzo, Comune di San Costanzo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cCY8





logoEV
logoEV