x

8 febbraio 2022




...

I tifosi non ci stanno. Non vogliono in alcun modo essere associati agli atti vandalici compiuti nella notte tra sabato e domenica. Ignoti hanno infatti apposto scritte riprovevoli sui muri e sul cancello dello stadio Mancini di Fano, sul lato degli spogliatoi di via Toscanini. Epiteti contro il numero uno dell’Alma Juventus Fano. Tra un ‘terrone’ e un ‘ vattene’, un ricco campionario parole che sanno anche di discriminazione. Riflettori subito puntati sugli ultrà. I quali, però, hanno voluto immediatamente spegnerli.


...

“Un clima festoso, con gli artisti e tanta gente lungo le vie”. Comincia così il racconto di Luigi Celli, titolare di Pubblicelli, di ritorno da Sanremo dopo aver assistito al recente Festival durante una trasferta dettata, sì, dal gusto di vivere questa straordinaria esperienza ‘a tu per tu’ con la grande musica italiana, ma anche per il suo impegno nel settore televisivo, dello spettacolo e – in generale – in quello dell’intrattenimento.




...

Con “L’ATTESA” gli studenti del Polo salgono in cattedra e diventano protagonisti di un modo di narrare la città originale e unico. L’attesa è un progetto multimediale dedicato alla riqualificazione e decorazione delle pensiline della città di Fano, attraverso un elaborato grafico o fotografico che interpreta il concetto dell’attesa declinandolo creativamente.



...

L’attuale maggioranza di governo non è più tale. Il sindaco Seri, è tra due o forse più fuochi, costretto tra il pressing delle rappresentanze nel centro sinistra, a dover prendere delle decisioni che se da una parte accontenterebbero una parte dall’altra finirebbero per scontentarne un’altra.



...

“Le esperienze dolorose sofferte dalle popolazioni di queste terre non si dimenticano. Proprio per questa ragione il tempo presente e l'avvenire chiamano al senso di responsabilità e a compiere una scelta tra fare di quelle sofferenze patite da una parte e dall'altra l'unico oggetto dei nostri pensieri coltivando i sentimenti di rancore, oppure al contrario farne patrimonio comune nel ricordo e nel rispetto, sviluppando collaborazione, amicizia, condivisione del futuro" Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica (13 luglio 2020, Basovizza)



7 febbraio 2022


...

"Di gente come voi non ne possiamo più. Andatevene adesso e non tornate più". È soltanto una - la più 'gentile', a dirla tutta - delle scritte attraverso cui ignoti, nella notte tra sabato e domenica, hanno imbrattato lo stadio Mancini di Fano nell'intento di cacciare il presidente della società Mario Russo. Riuscendoci.









...

La maggioranza fanese è ormai una nave alla deriva: in queste settimane abbiamo assistito allo spettacolo surreale di una maggioranza litigiosa, un vero e proprio teatrino di accuse e di attacchi, prima tra i partiti e le liste civiche della maggioranza fanese, ora anche all’interno dello stesso Pd, dove le frizioni si sono ormai trasformate in una spaccatura insanabile.



...

“Un incontro franco e conciliante che ha avuto il merito di rinsaldare la visione di governo di questa amministrazione”. Lo affermano i componenti della delegazione PD (il segretario Tommaso Della Dora, la capogruppo Agnese Giacomoni e Renato Claudio Minardi) che hanno incontrato il sindaco per un confronto su vari temi politici e amministrativi.




...

Una Buldog Lucrezia tenace pareggia per 5-5 contro il Futsal Villorba. In un match emozionante, e ricco di colpi di scena, i “cagnacci” agguantano un meritato pareggio nelle battute finali confermandosi in crescita, contro una squadra in salute. E’ stata una partita molto equilibrata in cui non sono mancate le occasioni da gol, e le parate dei portieri, tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto.


...

Nella quinta giornata di ritorno, la Vigilar Fano viene sconfitta in casa dalla Tinet Prata per 1-3. Dopo aver perso il primo set 22-25, i padroni di casa tornano in campo con un altro piglio nel secondo parziale e riportano il match in parità (25-18), ma nel terzo e nel quarto set Prata approfitta degli errori dei fanesi ed esprime il suo miglior gioco, facendo sua l’intera posta in palio.


5 febbraio 2022

...

Da lunedì 7 febbraio le Marche passano in zona arancione. La decisione è arrivata al termine della consueta riunione del Cts che analizza i dati relativi a contagi, occupazione dei posti letto ospedalieri e nelle terapie intensive per Covid. Sebbene l'inasprimento delle limitazioni per contenere i contagi fosse nell'aria gà da gennaio, la speranza era che le Marche potessero invertire il trend.