Rugby: Fano corsara a Chieti nella gara di andata di semifinale

3' di lettura Fano 14/12/2021 - Buona la prima per la Essepigi Fano Rugby nella duplice semifinale con la Polisportiva Abruzzo Chieti, superata per 36-13 a domicilio dalla formazione rossoblù nel confronto che ha inaugurato la seconda fase della stagione di serie C.

<E’ stata una bella prestazione fuori casa in un campo ostico – sintetizza l’allenatore Walter Colaiacomo – I ragazzi hanno soprattutto mostrato una grossa crescita di personalità all’interno della gara stessa, un aspetto che reputo molto significativo. Sono infatti andati subito in vantaggio, ma forse un’eccessiva frenesia li ha indotti a commettere poi un po’ troppi falli. Strada facendo però sono stati bravi a ritrovare un equilibrio, anche rispetto a quello che era il piano di gioco stabilito in settimana, e di lì in avanti hanno avuto in mano il pallino del match mantenendo sempre una certa distanza nel punteggio sino al definitivo 36-13. E questo nonostante la grande caparbietà di Chieti, che, va riconosciuto, ha cercato in tutti i modi di poter rientrare in partita>.

Il tecnico fanese, che si avvale sempre del prezioso supporto di Franco Tonelli ed Andrea Nucci, ha però un altro paio di aspetti da evidenziare in merito al duello di andata in terra abruzzese: <Evidenzierei il fatto che, a dispetto delle difficoltà che presentava la sfida coi teatini, sono stati impiegati con esiti assolutamente confortanti ben quattro Under 19. Questa penso che rappresenti un’ulteriore conferma della forza del gruppo, che ha la capacità di mettere i giovani nelle migliori condizioni di esprimere il proprio valore. Uno di essi, Isen Ibishi, autore di un eccellente esordio, abbiamo scoperto alla fine che aveva persino giocato con una mano infortunata. A lui, quindi, assieme ai complimenti va pure un augurio di pronta guarigione. Vorrei inoltre sottolineare l’atteggiamento di alcuni ragazzi che hanno partecipato a questa trasferta sebbene, per un motivo o per un altro, non potessero essere utilizzati. Il loro incitamento da fuori ha dato una notevole carica ai compagni in campo ed è stato senza dubbio un segnale importante>.

Avrebbero dovuto giocare in trasferta, seppur nella più vicina Ancona, anche le squadre del Minirugby della società del presidente Giorgio Brunacci, che griffate Techfem e supervisionate da Jacopo Barattini si sono invece viste rimandare il raduno per il maltempo. Ha al contrario regolarmente giocato in terra dorica l’Under 15 di Alessandro Gasparini, artefice di una incoraggiante prestazione contro una mista composta da anconetani e jesini, mentre la franchigia Under 17 API (Fano, Falconara, Montecchio ed Urbino assieme) di Annunzio Subissati ed Andrea Nucci è uscita sconfitta per 38-7 da una vibrante finale disputata contro i più esperti rivali pesaresi. Di ritorno da Pesaro resta la chiara percezione di un verdetto che non rispecchia appieno quanto proposto dai baby del Fano Rugby, ma anche la consapevolezza di essere sulla strada giusta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2021 alle 11:36 sul giornale del 15 dicembre 2021 - 153 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Asd Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/czNQ