“Il Colore del Rispetto”, Fano celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

4' di lettura Fano 22/11/2021 - “La volontà dell’Amministrazione è quella di tenere alta la guardia su un fenomeno che ha assunto dimensioni drammatiche. Nel contempo siamo davvero felici di inaugurare il Paricentro, un emblema dell’attenzione verso le diversità e la tutela dei diritti. Le diverse iniziative organizzate intendono attirare l’attenzione e coinvolgere una partecipazione attiva affinché si possa contrastare questa terribile piaga”.

L’assessora alle Pari Opportunità Sara Cucchiarini alza il velo su “Il Colore del Rispetto”, il programma di eventi organizzati dall’amministrazione in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne prevista per il 25 novembre.

“Con queste manifestazioni – aggiunge l’assessora Cucchiarini – intendiamo sensibilizzare il nostro tessuto e mostrare la nostra vicinanza nei confronti di tutte le donne vittime di violenza e di abusi di ogni genere. Le risposte per fronteggiare questo fenomeno devono fondarsi anche su nuovi percorsi formativi che, a partire dalla Paricentro, educhino le nuove generazioni e sensibilizzino la nostra comunità a stigmatizzare ogni tipo di violenza”.

Si parte martedì 23 novembre alle 17 al Centro Civico Gimarra dove verrà installata la Panchina Rossa, simbolo di un percorso di sensibilizzazione contro il femminicidio. Giovedì 25 novembre dalle 9 in Sala Verdi al Teatro della Fortuna è in programma il consiglio comunale monotematico sulla “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Mentre al pomeriggio di giovedì alle 17 in Piazza XX settembre ci sarà il sit in “Insieme alle donne Afghane contro la violenza e a sostegno della libertà promosso dall’associazione Donne in Nero di Fano. Venerdì 26 novembre invece vedrà la luce il Paricentro, il nuovo riferimento per la parità di genere e di documentazione alle donne. Domenica 28 novembre alle 11 in Piazza XX settembre il flashmob “Uomini in ScarpeRosse organizzato dall’associazione Teatro LaVanda. Domenica 28 novembre si chiude con il concerto di beneficienza “Tutt’altro genere” del duo Folksongs a favore dell’associazione Percorso Donna, promosso da AFI.

“Le diversità - spiega Seri - devono essere messe in risalto. Questo momento non vuole essere celebrativo, poiché penso che vadano esaltate pratiche che siano quotidiane contro ogni tipo di violenza, sia fisica quanto verbale. Solo con l’impegno comune riusciremo ad attuare una rivoluzione silenziosa ma efficace per un cambio di paradigma”.

"Sicuramente, siamo orgogliosi di poter annunciare l’inaugurazione del Centro Pari Opportunità e Documentazione delle Donne di Fano - continua l’assessora Cucchiarini -. Sarà un riferimento per intensificare il nostro impegno a favore della tutela dei diritti e del sostegno alle donne. Questo risultato è frutto di un percorso che abbiamo intrapreso anni fa e che oggi vede la luce”.

Notevole significato avrà anche la nuova panchina rossa a Gimarra. “E’ un luogo del rispetto - sostiene l’assessora al Decoro Urbano Barbara Brunori - un simbolo che porta il colore della violenza per sensibilizzare la nostra comunità verso questa tematica che oggi interessa fin troppe donne che diventano le vittime di una crudeltà inumana ed incontrollabile. La panchina è anche un portatore di un messaggio legato all’accoglienza, valorizzando le differenze nel rispetto di quello che rappresentano per ognuno di noi. La scelta di installarla al centro civico è voluta in quanto le donne dell’ Associazione Non Solo Donna declineranno un progetto che vivacizzerà questo nuovo centro. Inoltre, partiamo da un quartiere perché vogliamo diffondere la cultura del sapere in ogni zona della città affinché queste violenze non accadano mai più”.

“Ad aprile scorso - conclude l’assessore al Welfare di Comunità Tinti - abbiamo sottoscritto un protocollo di rete per definire strategie e percorsi condivisi di accoglienza e di uscita dalla violenza. In una ottica di visione integrata, ne fanno parte gli Ambiti sociali della Provincia di Pesaro Urbino, la Prefettura, Questura, Procura, il Tribunale dei Minori, il Comando dei Carabinieri, Marche Nord, Area Vasta 1, gli Ordini professionali dei medici, degli Psicologi, Avvocati, Assistenti Sociali. I compiti dell’Ambito sono legati sia all’attuazione di interventi volti alla tutela e presa in carico di donne vittime di violenza sia alla formazione del personale e alla sensibilizzazione verso una cultura più attenta del problema. Si comprende come la sinergia sia fondamentale per raggiungere risultati più efficaci”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2021 alle 16:06 sul giornale del 23 novembre 2021 - 186 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvB1





logoEV
logoEV