Volley: Virtus Fano, esordio casalingo sfortunato

1' di lettura Fano 11/10/2021 - Esordio casalingo sfortunato per la Vigilar Fano che, al cospetto del proprio caloroso pubblico, si è dovuta arrendere ad un arrembante San Dona' che ha approfittato dell'assenza pesante in campo virtussino del bomber polacco Pawel Stabrawa.

Non cerca alibi lo schiacciatore Andrea Nasari che focalizza il momento decisivo della sfida all'inizio di ogni set: "Siamo stati poco aggressivi nei primi punti di ogni parziale - afferma Nasari - ad eccezione del secondo. Questo approccio ha permesso loro di conquistare vantaggi incolmabili, dobbiamo lavorare molto su questo aspetto". Nota lieta è stato il ritorno del pubblico: "Bellissimo - continua l'ex giocatore di Portomaggiore e Macerata - dispiace non aver portato punti a casa, complimenti però a San Donà che ha giocato bene e ci ha concesso poco".

Il terzo parziale è stato decisivo, un punto a punto conclusosi con il successo al fotofinish dei veneti che ha tagliato le gambe ai fanesi: "Hanno certamente avuto più coraggio nei momenti caldi della partita - afferma coach Roberto Pascucci - battendo meglio quando più contava. Noi ci siamo accesi a tratti, non siamo riusciti a dare continuità alla prestazione del secondo set".

Mai recriminare gli assenti, ma giocare senza l'opposto titolare è stata dura: "Purtroppo - conclude il coach virtussino - non è stato semplice inventarsi in poco tempo un nuovo sestetto, con giocatori fuori ruolo".

Ora per la Vigilar Fano ci sarà la trasferta a Garlasco, contro la neopromossa squadra locale, sconfitta all'esordio in serie A3 dalla Videx Grottazzolina.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2021 alle 15:25 sul giornale del 12 ottobre 2021 - 148 letture

In questo articolo si parla di sport, Virtus Fano Volley, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnLy





logoEV
logoEV