Mondolfo: Enzo Maraio, il Segretario Nazionale PSI, ospite di Futura e Bonacorsi

3' di lettura 27/09/2021 - Enzo Maraio, Segretario Nazionale del PSI (Partito Socialista Italiano), ieri è stato a Mondolfo, ospite di Futura. Nel giorno del patrono comunale Santa Giustina, tra l’appuntamento in Piazza Borroni ed il giro per la fiera, il Segretario ha espresso il suo pieno sostegno ad Anteo Bonacorsi, candidato sindaco di Futura nonché segretario del PSI Marotta-Mondolfo.

“Il merito tuo Anteo è di aver riunito, unico caso, assieme a Cosenza, tutto il centro sinistra sotto un candidato sindaco socialista. Un primo piccolo passo che ci fa guardare con speranza al futuro” afferma il Segretario. “Tutto questo cosa significa per Mondolfo? Significa che siamo promotori di una proposta innovativa per l’Italia intera, quella della sinistra unita, contro un sindaco che fa finta di nascondere la sua provenienza di destra perché si vergogna. Futura può veramente cambiare questo comune. L’Italia potrebbe costruire il suo futuro sul turismo perché è li che siamo irripetibili. Non si può copiare il territorio o la storia e questo Futura lo ha compreso bene.”

Poi apre una parentesi sul PSI, sul ritorno del simbolo sulle liste elettorali e sulla situazione politica italiana attuale. “C’è un sentimento molto positivo, una stagione nuova che finalmente si sta aprendo. Abbiamo rincorso negli ultimi decenni a tutti costi il cambiamento ma in questo cambiamento politico nella rincorsa si è perso il senso della politica, si è formata una crisi di rappresentanza, si sono smarriti quei valori che hanno reso grande questo paese. Oggi quindi c’è voglia di consapevolezza, di risposte chiare che la gente vuole avere e deve ricevere. Risposte che deve dare la politica. La condizione però è la credibilità. La politica deve tornare ad essere la voce dei cittadini.”

Dopotutto il segretario Maraio ricorda: “L’Italia ha esportato democrazia e politica nel resto del mondo e quando il PSI governava era uno dei paesi più potenti al mondo. Considerare sufficiente il pantheon straordinario e le conquiste di modernità che abbiamo non sarebbe sufficiente, bisogna integrarsi al presente osservando il futuro. Per questo sono contento di vedere il PSI in tutte le principali città italiane su oltre mille comuni chiamati al voto, proprio con quel simbolo presentato a Fano due anni fa alla festa nazionale e che deve essere il simbolo dei valori e degli ideali socialisti.”

Poi il racconto di un gesto simbolico fatto da Maraio il giorno prima: “Ho portato un fascio di garofani a Pertini, a nome di tutti i socialisti, perché credo che sia giunto il momento di rilanciare in avanti tutti i nostri ideali e obbiettivi. Ritorniamo alla politica, facciamolo con convinzione!”

Dopodiché il Segretario del PSI fa il punto sulla situazione italiana in vista dei fondi europei e dell’importanza che avranno i comuni sul futuro del Belpaese. “Siamo in una fase decisiva per l’Italia e per i nostri comuni. Non basterà la capacità di Draghi per gestire il Pnrr. I fondi arriveranno nei territori e i progetti esecutivi spetteranno ai comuni per questo c’è bisogno di un comune lungimirante e che vada oltre il provincialismo.”

A queste affermazioni segue l’augurio al candidato sindaco Bonacorsi e alla lista civica Futura: “L’urna fa scoprire sempre belle sorprese, chi crede di aver vinto poi perde chi crede di aver perso poi alla fine vince. Per questo vi auguro di essere la sorpresa di quell’urna e di vincere, perché Futura e Bonacorsi sono la lista e il sindaco che servono a questa comunità!”

Infine Enzo Maraio conclude il suo discorso lancia l’hashtag di questa tornata elettorale: #andiamoavincere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2021 alle 17:30 sul giornale del 28 settembre 2021 - 160 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clpf





logoEV
logoEV