Ars In Genium: Alla Rotonda di Senigallia arriva la settimana dell'Artigianato e delle Piccole e Micro Imprese

4' di lettura Fano 22/09/2021 - Dal 27 settembre al 3 ottobre alla Rotonda di Senigallia una settimana di incontri e convegni con i massimi esponenti del mondo del lavoro, istituzionale e accademico. Presentazione della Mostra e del Libro firmato dal giornalista Maurizio Socci

Sarà la Rotonda a Mare di Senigallia ad ospitare la settimana delle Piccole e Micro Imprese, organizzata da Confartigianato Imprese Ancona- Pesaro e Urbino, dal 27 settembre al 3 ottobre. Tanti incontri per raccontare al territorio un artigianato sempre più innovativo e tecnologico e confrontarsi tra esponenti del mondo del lavoro delle istituzione e del mondo accademico sulle sfide della ripartenza e del prossimo futuro.

Un futuro post covid che appare sempre più alla portata di mano, come rappresentato anche dalla scelta di incontrarsi in presenza nella prestigiosa cornice della Rotonda di Senigallia. «Abbiamo scelto Senigallia, come capitale marchigiana del turismo, ma anche perchè a metà strada tra le due province di Ancona e di Pesaro Urbino » ha spiegato il segretario di Confartigianato Imprese AN-PU Marco Pierpaoli durante la conferenza di presentazione tenutasi alla sede di Ancona. «Grazie per aver scelto Senigallia per discutere dei temi del futuro» il commento del Sindaco di Senigallia Massimo Olivetti.

IL PROGRAMMA

La settimana si aprirà il 27 settembre alle ore 17 con la Mostra Ars Ingenium, dando risalto ad uno degli aspetti più caratteristici del artigianato marchigiano, ovvero l'artigianato artistico. Segue alle ore 18 il convegno “Artigianato e Micro e Piccole Imprese? Quale futuro e quale contesto?”. A prendere parte alla discussione Moderata dal Segretario Marco Pierpaoli, dopo i saluti istituzionali del Presidente della Regione Acquaroli, il Prefetto di Ancona Pellos e il Sindaco di Senigallia Olivetti, ci saranno Il Presidente Confartigianato Imprese Marco Granelli, Il Presidente Confartigianato Imprese An-PU Graziano Sabbatini, il Vice-Presidente delle Marche Mirco Carloni e il Rettore della Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori.

Nei giorni seguenti gli incontri di mercoledì 29 Settembre dalle 18.00 “Giovani e artigianato 4.0: innovazione e cambiamento. le nuove sfide da vincere”, giovedì 30 Settembre dalle 10.00 “Artigianato è cre@tività”; venerdì 1 Ottobre alle 18.00 verrà presentato il libro del giornalista Maurizio Soccio “Ars in Genium”.

LE DICHIARAZIONI

Annuncia quello che sarà lo spirito della settimana il Segretario Marco Pierpaoli: «Se vogliamo un futuro per il nostro paese dobbiamo investire nella Piccola e Micro impresa, che è fondamentale per il nostri Paese. Occorre investire in maniera importante su politiche attive che incentivino il lavoro. Altrimenti con sussidi di stato si rischia di avere un mercato drogato».

Problematica quella legata al reddito di cittadinanza sollevata anche dal Presidente di Confartigianato Imprese AN-PU Graziano Sabbatini: «Il primo segnale che ci arriva dalle imprese è che manca personale. La piccola impresa di oggi, tecnicamente tecnologicamente avanzata, ha bisogno di personale qualificato». Affianco all'analisi delle problematiche sono inserite anche le analisi dei punti di forza dell'artigianato marchigiano e italiano: «Soprattutto nella nostra regione l'artigianato rappresenta un laboratorio in tutti i settori, con manodopera specializzata e tecnologie molto evolute. Un comparto caratterizzato da una grande reattività che potrebbe fare la differenza nel dopo covid».

Obbligatorio secondo il Rettore della Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori, intervenire però sul contesto su cui le Piccole e Micro imprese dell'artigianato operano: «Politiche attive devono riuscire ad intervenire sul contesto in cui le Piccole e Micro Imprese operano. Azioni che le grandi imprese riescono a fare da sole, ma che hanno bisogno di aiuto in questa dimensione per poter essere piccole nella dimensione ma grandi nei risultati ottenuti».

Tra le azioni richieste dagli artigiani ci sarà sicuramente quella di una legge Quadro nazionale sullArtigianato. Una misura particolarmente vicina al Vice Presidente della Regione Mirco Carloni, tra i maggiori promotori della recente legge quadro della Regione Marche sullo stesso tema: «Da quello che sento a Roma l'aspetto dimensionale rischia di prendere il sopravvento sul quello qualitativo. Una prospettiva che va contro gli interessi della nostra regione. Dobbiamo leggere il contesto e tracciare un futuro per imprese marchigiane. Dobbiamo essere bravi a disegnare un modello economico aggregato, finanziabile anche dal recovery e con l'artigianato possiamo farlo».

A chiudere la settimana dell'Artigianato sarà la presentazione del libro del giornalista Maurizio Socci Ars in Genium, in cui sono raccolte le voci di oltre 40 imprenditori dell'Artigianato marchigiano: «Quando ho iniziato questo libro pensavo di conoscere l'artigianato, avevo in mente il lavoratore con lo scalpello o con il pennello, invece ho scoperto conoscenze e tradizioni che si tramandano in botteghe che operavano già per il duca di Urbino o per il Papa trasportate nel presente e nel futuro con tante novità nella formazione e nella innovazione di quelle stesse tradizioni. In quell'artigianato ho visto il futuro. Anche nell'affrontare il convid sono stati di esempio per tutti noi».


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2021 alle 19:37 sul giornale del 22 settembre 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckql





logoEV