Riparte l’Auto Mutuo Aiuto al centro Margherita

2' di lettura Fano 15/09/2021 - Massima condivisione affinché riprendano al più presto le importanti attività di sollievo ai familiari delle persone affette da Alzheimer, malattia degenerativa che mina il contesto affettivo.

Tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione delle attività dell’Auto Mutuo Aiuto hanno confermato la propria volontà di sviluppare percorsi e progettualità di interesse comune per accompagnare e dare supporto a coloro che quotidianamente si trovano a gestire una persona affetta da tale patologia. In particolare tutte le associazioni e le istituzioni presenti si sono impegnate a comunicare entro la fine del mese il proprio rappresentante all’interno del Comitato di utilizzo degli spazi dell’A.M.A., previsto dal Regolamento elaborato dalla Cooperativa Labirinto, che gestisce il Centro diurno Margherita, dopo un opportuno confronto con le associazioni. Compito dello stesso sarà quello di confrontarsi periodicamente per declinare ed organizzare iniziative in grado di fornire assistenza formativa e psicologica ai familiari affinché si favorisca la socializzazione e la condivisione della propria situazione.

Nel contempo sono già stati fissati i prossimi incontri che saranno subito operativi in quanto le operatrici sanitarie del Distretto di Fano porteranno a conoscenza i servizi di assistenza e supporto, già attivi a favore delle famiglie, coordinati dal gruppo di lavoro composto da diverse figure professionali in vari ambiti. Le iniziative del centro di Auto Mutuo Aiuto, con il ruolo aggregativo delle associazioni che potranno avvalersi del supporto del Servizio Sociale Associato dell’ATS 6 e del contributo qualificato del personale della Coop. Labirinto, dovranno essere finalizzate alla massima integrazione socio-sanitaria per offrire una risposta quanto più articolata e funzionale ai bisogni delle famiglie. “L’Auto Mutuo Aiuto, con l’importante apporto delle associazioni e aperto ad altre realtà interessate, è un fondamentale tassello - evidenzia l’assessore Dimitri Tinti - che si integra con il centro diurno Margherita: un polo d’eccellenza per la cura e l’assistenza a persone affette da Alzheimer con varie attività creative e riabilitative, pensate per mantenere e stimolare le loro capacità sensoriali ed emozionali e valorizzare le loro attitudini individuali”.

“Il percorso di confronto propositivo con le Associazioni - conclude l’assessora Cucchiarini - ha portato all'elaborazione di un migliorato Regolamento per utilizzo degli ampi e funzionali locali del Centro A.M.A. e questo crea le condizioni ottimali per ripartire oggi con nuovo slancio nelle attività rivolte al sollievo per le famiglie dei malati di Alzheimer. Tutti i nostri sforzi e il nostro lavoro sono per le tante le persone che, appesantite anche da questi lunghi mesi segnati dalla pandemia, in città e nel territorio hanno bisogno di vicinanza e progetti concreti: concentrati su di loro da oggi si riparte."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2021 alle 20:05 sul giornale del 16 settembre 2021 - 154 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjqn





logoEV
logoEV