Colli al Metauro: scuolabus, Energia in Comune, “Le famiglie avvisate tardi, ora Briganti alzi la voce con la Regione”

2' di lettura 15/09/2021 - A Colli al Metauro la scuola si mette in moto – seppur con notevoli difficoltà -, gli scuolabus no. La ditta Tundo Spa non garantisce il servizio di trasporto scolastico, ma l'amministrazione comunale uscente l’ha comunicato alle famiglie soltanto all'ultimo momento. A pochissime ore dalla prima campanella.

Il disservizio non riguarda soltanto il nostro comune, ma non si tratta certamente di un problema dell'ultimo minuto. È da circa un mese che la Regione Marche è a conoscenza di questa situazione precaria che ha finito per esplodere alla vigilia del primo giorno di scuola.

Eppure le voci a riguardo giravano già dal giorno prima. E l'amministrazione comunale di Comune di Colli al Metauro cos'ha fatto?

- Era così presa dalla campagna elettorale che non ha dato peso alla questione: gli uffici competenti avranno sicuramente fatto tutto il possibile, ma pare sia mancata la capacità amministrativa del nostro sindaco facente funzioni e dell’assessore di competenza.

- Mentre altri Comuni hanno trovato in tempi brevi una soluzione alternativa efficace, nel caso di Colli al Metauro, le famiglie sono state invitate a "valutare un trasporto diretto con mezzi propri" alle ore 19:00 (leggi la nota, ndr).

- Considerata la vicinanza di alcuni esponenti di questa amministrazione, attualmente candidati, e del fatto che l’ex-sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi fa parte dell’esecutivo regionale, probabilmente avrebbero dovuto avere un canale preferenziale o quanto meno diretto, necessario per essere informati delle problematiche legate alle gare d’appalto di competenza regionale.

Inoltre pare che la ditta Tundo assicuri il ripristino del servizio a partire dal 27 settembre. Invitiamo perciò il candidato sindaco Pietro Briganti a dimostrare la sua serietà dichiarandosi contrario, affermando a chiare lettere, di non voler alcunché dalla Tundo - se non il rimborso dei danni che ha causato -, e lavorando a una proposta alternativa anche a costo di andare contro a quella giunta regionale a lui così vicina.

Le istituzioni dovrebbero rimettere al centro la scuola e l’istruzione. Negli ultimi anni i nostri alunni e studenti hanno dovuto fronteggiare fin troppe difficoltà.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano

da lista civica ENERGIA IN COMUNE per CANDIO CURINA sindaco







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2021 alle 09:40 sul giornale del 16 settembre 2021 - 188 letture

In questo articolo si parla di politica, scuolabus, colli al metauro, comunicato stampa, energia in comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cje9